NAVIGA IL SITO

Zero Coupon: una pensione integrativa “fai da te”

In altre occasioni in passato ci siamo occupati dei titoli “zero coupon”, quelle obbligazioni cioè che sono prive di cedola e che garantiscono il rendimento unicamente attraverso la differenza tra prezzo di emissione e prezzo di rimborso. Le caratteristiche di questa tipologia di titoli sono essenzialmente due:

di La redazione di Soldionline 14 giu 2007 ore 09:57


· hanno in genere una scadenza piuttosto lunga (dai 15 ai 30 anni);

· l'investitore non si deve preoccupare del re-investimento delle cedole; l'investimento iniziale viene ripagato in un'unica soluzione alla scadenza finale del titolo.

L'assenza di cedole può rappresentare sia un vantaggio che uno svantaggio (dipende ovviamente dalle esigenze dell'investitore).
Se per esempio si vuole avere una rendita annuale spendibile, i titoli 'zero coupon' non sono un'alternativa pratica (meglio le obbligazioni con una cedola periodica fissa o variabile).
Se invece si dispone di una somma di cui si è sicuri di poter fare a meno, o addirittura si vuole essere certi di non utilizzare (p.es. lasciti o regalie ai figli di giovane età), o ancora ci si vuole dotare di una sorta di pensione integrativa 'fai da te', le obbligazioni Zero coupon possono rappresentare un'alternativa interessante.

Il recente rialzo dei tassi ha riportato di attualità la convenienza ad utilizzare gli 'zero coupon', tenendo però presenti alcuni aspetti molto importanti:
· data la lunga scadenza, è importante essere assolutamente certi del merito di credito dell'emittente;
· dato il prezzo molto sotto la pari, è essenziale non dover subire uno 'spread' denaro-lettera (la differenza tra il prezzo di acquisto e di vendita da parte della banca) eccessivo, ciò si traduce nell'individuare i titoli più liquidi sul mercato secondario;
· date le loro caratteristiche, le obbligazioni 'zero coupon' sono molto sensibili alle oscillazioni dei tassi, chi le acquista quindi deve tener presente che in caso di aumento dei tassi il valore del titolo può ridursi in misura significativa (posto che comunque il prezzo di rimborso finale è sempre 100).

Fatte queste premesse, vediamo quali titoli 'zero coupon' sono disponibili sul mercato, segnalando per ciascuno il rendimento annuo e la cifra di rimborso finale (al lordo dell'imposta) dato un investimento iniziale di 10.000 Euro.
Tutti i titoli selezionati che soddisfano le esigenze di qualità dell'emittente e di liquidità sul mercato secondario, sono emessi o da Enti Sovranazionali o dal Governo Francese (che adotta da anni una politica di creazione di titoli 'zero coupon').



Come si può notare, dei titoli selezionati, quelli emessi da Enti Sovranazionali hanno rendimenti leggermente maggiori a costo però di una minore liquidità sul mercato. Chi deve effettuare un acquisto in unica soluzione può dunque optare per un'emissione sovranazionale, chi invece intende accumulare poco alla volta una posizione in questi titoli, dovrebbe posizionarsi su uno dei titoli emessi dallo Stato Francese, che danno maggiori garanzie di liquidità anche negli anni futuri.
Infine, per calcolare approssimativamente l'impatto dell'imposizione fiscale basta moltiplicare per 0,875 l'incremento finale del capitale rispetto ai euro10.000 iniziali

Leggi gli Articoli precedenti sui Bond

Per ulteriori analisi e commenti registrati gratis cliccando qui




JC Investimenti è un servizio di consulenza on-line rivolto a investitori privati e istituzionali realizzato da analisti indipendenti di provata professionalità ed esperienza. I principali obiettivi di JC Investimenti sono:
" fornire analisi e commenti indipendenti sui mercati finanziari, attraverso Report periodici e interpretazioni in tempo reale dei principali avvenimenti economici;
" segnalare corrette strategie di investimento attraverso "Portafogli Consigliati" aggiornati in tempo reale. Per corrette strategie di investimento si intende un insieme di scelte che consentano un'adeguata distribuzione dei rischi e diano la possibilità di ottenere rendimenti superiori alla media del mercato;
" contribuire ad una maggiore consapevolezza degli investitori sulle opportunità, i rischi, gli errori e i casi di disinformazione più frequenti del mondo del risparmio;
" aggiornare gli abbonati sui principali temi normativi, legali e fiscali legati al mondo del risparmio.
Il servizio JC Investimenti non promette rendimenti favolosi ma mette in condizione gli iscritti di effettuare le scelte di investimento con maggiore cognizione di causa, evitando situazioni che potrebbero mettere a rischio la consistenza del proprio patrimonio.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.