NAVIGA IL SITO

Nuovo Bond FIAT: un’analisi rispetto alle emissioni già presenti sul mercato

Con i tassi a breve vicini allo zero continua ad essere alta l’attività del settore obbligazionario corporate.

di Redazione Soldionline 9 set 2009 ore 22:02
Articolo a cura di JCAssociati.it

Continua ad essere estremamente elevata l’attività del settore obbligazionario Corporate (quello cioè delle emissioni effettuate da società private). Con i tassi a breve termine vicini allo zero, gli investitori si sono negli ultimi mesi riversati su emittenti alternativi ai classici titoli di stato, garantendosi rendimenti molto elevati.
Come è ovvio però, i mercati reagiscono all’interesse degli investitori facendo lievitare i prezzi (e di conseguenza riducendo il rendimento). Un esempio abbastanza evidente è rappresentato dall’ultima emissione quinquennale di FIAT, il cui rendimento è di circa 2 punti percentuali inferiore a quello offerto poco più di un mese fa per un’emissione triennale.

Data per acquisita la forte riduzione dei rendimenti sul mercato obbligazionario Corporate, ci sembra interessante andare a verificare i rendimenti ottenibili dalle obbligazioni FIAT presenti sul mercato, paragonandoli con quello di nuova emissione. L’obiettivo, oltre ovviamente a verificare la convenienza relativa del nuovo titolo (a questo proposito segnaliamo però che l’emissione non è disponibile per la clientela retail, dato l’importo minimo acquistabile di €50.000), è anche di valutare, in generale, se e quanto le condizioni offerte dai nuovi titoli siano ancora più convenienti rispetto ai titoli esistenti.

Per questa analisi abbiamo considerato i rendimenti delle obbligazioni FIAT esistenti sul mercato e il costo dei CDS (Credit Default Swaps), disegnando quindi una sorta di “curva dei rendimenti” specifica per questo emittente.

jc1_9

Come mostra abbastanza chiaramente il grafico precedente, rispetto ad un livello teorico calcolato in base al valore dei CDS (linea rossa), la recente emissione (incorniciata in nero) offre un rendimento sostanzialmente in linea, mentre p.es. le altre emissioni con scadenza superiore ai due anni offrono tutte rendimenti superiori.
Dato che la domanda per il Bond pare sia stata circa 5 volte superiore all’ammontare offerto di 1,25 miliardi di Euro, emerge a nostro parere la forte richiesta di “rendimenti assoluti” da parte degli investitori; a prescindere quindi dalla convenienza relativa, che in questo caso non sembrerebbe giustificare un interesse così elevato.

Dal grafico precedente inoltre, emerge abbastanza chiaramente che la “divergenza” da noi più volte sottolineata in passato, tra rendimenti dei Bond e relativi CDS (con i primi molto più elevati dei secondi), sembra ormai completamente rientrata; un altro segnale che il mercato delle obbligazioni Corporate, tornando alla normalità, ha cessato di rappresentare l’ottima opportunità di investimento del recente passato.



imported-image-49662_2

Per ulteriori analisi e commenti registrati gratis cliccando qui

JC Investimenti è un servizio di consulenza on-line rivolto a investitori privati e istituzionali realizzato da analisti indipendenti di provata professionalità ed esperienza. I principali obiettivi di JC Investimenti sono:
· fornire analisi e commenti indipendenti sui mercati finanziari, attraverso Report periodici e interpretazioni in tempo reale dei principali avvenimenti economici;
· segnalare corrette strategie di investimento attraverso "Portafogli Consigliati" aggiornati in tempo reale. Per corrette strategie di investimento si intende un insieme di scelte che consentano un'adeguata distribuzione dei rischi e diano la possibilità di ottenere rendimenti superiori alla media del mercato;
· contribuire ad una maggiore consapevolezza degli investitori sulle opportunità, i rischi, gli errori e i casi di disinformazione più frequenti del mondo del risparmio;
· aggiornare gli abbonati sui principali temi normativi, legali e fiscali legati al mondo del risparmio.
Il servizio JC Investimenti non promette rendimenti favolosi ma mette in condizione gli iscritti di effettuare le scelte di investimento con maggiore cognizione di causa, evitando situazioni che potrebbero mettere a rischio la consistenza del proprio patrimonio.



Tutte le ultime su: fiat Quotazioni: FIAT
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Ma bisogna anche viverci davvero e soprattutto avviare una attività economica. In questa guida ecco come funzionerà il cosiddetto "Reddito di residenza attiva" Continua »

da

ABCRisparmio

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Ne sentiremo parlare nei prossimi mesi. Perché la riforma del cuneo fiscale fa parte del programma del nuovo governo. Vediamo cos'è il cuneo fiscale e perché tagliarlo Continua »