NAVIGA IL SITO

MEF, emissione di un nuovo BTP settennale e riapertura del BTP ottobre 2053

di Edoardo Fagnani 8 gen 2024 ore 13:16 Le news sul tuo Smartphone

mef_2Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato di aver affidato a Monte dei Paschi di Siena, Crédit Agricole Inv. Bank, Deutsche Bank, Goldman Sachs Bank Europe e J.P. Morgan il mandato per un’emissione dual tranche mediante sindacato di un nuovo benchmark BTP a 7 anni (scadenza 15 febbraio 2031) e di una riapertura per un importo non superiore a 5 miliardi di euro (no grow) del BTP a 30 anni (scadenza 1° ottobre 2053 e cedola 4,5%). La transazione sarà effettuata nel prossimo futuro, in relazione alle condizioni di mercato.

Il MEF ha precisato che le aste di BTP a 7 anni e dei BTP con scadenza superiore ai 10 anni previste per l'11 gennaio 2024 non avranno luogo.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: btp , asta btp