NAVIGA IL SITO

Cassa depositi e prestiti, bond da 250 milioni di euro

di Edoardo Fagnani 5 feb 2015 ore 18:13 Le news sul tuo Smartphone

cassa-depositi-e-prestiti2La Cassa depositi e prestiti ha emesso un bond a tasso fisso, non subordinato e non assistito da garanzie, del valore di 250 milioni di euro. Si tratta di una riapertura dell’emissione di 750 milioni effettuata il 26 novembre 2014 con scadenza 26 gennaio 2018 (codice ISIN: IT0005068850) e già in circolazione. Di conseguenza, il totale delle note è di un miliardo di euro.
I nuovi titoli sono stati sottoscritti da circa 15 investitori, con una quota di domanda all’estero superiore al 50% e con il contributo di un investitore asiatico e di un investitore sudamericano.

La provvista riveniente dall’operazione sarà destinata dalla Cassa depositi e prestiti a finanziare gli impieghi della Gestione Separata, cioè tutte quelle attività che, ai sensi della normativa applicabile, possono essere finanziate anche attraverso il Risparmio Postale (quali finanziamento diretto agli Enti Pubblici, supporto all’economia, infrastrutture di interesse pubblico).

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: cassa depositi prestiti , cdp bond

Guide Lavoro

Gli incentivi per l'assunzione di lavoratori

La legge riconosce sgravi contributivi per le assunzioni di persone in particolari condizioni. L’incentivo ha un’entità e una durata variabile. In questa guida tutti i bonus attualmente in vigore

da

ABCRisparmio

Detrazioni 730 delle spese sanitarie: pagate con mezzi tracciabili!

Detrazioni 730 delle spese sanitarie: pagate con mezzi tracciabili!

Ogni anno la Legge di Bilancio introduce novità sulle agevolazioni fiscali. Quest’anno, per 730 e dichiarazioni dei redditi da fare nel 2020, sono variate le condizioni per ottenere le detrazioni Continua »