NAVIGA IL SITO

BTP Futura: le caratteristiche, i rendimenti e come si sottoscrive

L'emissione sarà dedicata a finanziare le spese previste dagli ultimi provvedimenti del Governo per affrontare l’emergenza Covid-19 e sostenere la ripresa. Ecco i tassi minimi garantiti

di Edoardo Fagnani 3 lug 2020 ore 12:57

btp_5Prende il via il prossimo 6 luglio il collocamento del BTP Futura, il nuovo Btp dedicato esclusivamente ai risparmiatori individuali e affini (il cosiddetto mercato retail) ed in queste ore è stato comunicato il flusso cedolare minimo garantito.

Il titolo è stato denominato, appunto, "BTP Futura" e come già avvenuto per il BTP Italia 2025 collocato a maggio, questa emissione sarà interamente dedicata a finanziare le spese previste dagli ultimi provvedimenti varati dal Governo per affrontare l’emergenza da Covid-19 e sostenere la ripresa del Paese. Più spedificatamente sarà interamente destinato a sostenere le diverse misure previste per il sostegno del reddito e la tutela del lavoro, il rafforzamento del sistema sanitario nazionale e l'aiuto a famiglie e imprese italiane nonché il rilancio dell’economia nazionale.

Il codice ISIN del titolo durante il periodo di collocamento (comprensivo del premio fedeltà è IT0005415283, mentre il codice ISIN del titolo senza premio fedeltà è IT0005415291. Il Tesoro ha precisato che "qualora un titolo cui è assegnato il codice con premio fedeltà sia venduto, al momento della cessione a tale titolo sarà attribuito il codice senza premio fedeltà"; di conseguenza saranno negoziabili esclusivamente i titoli con codice senza premio fedeltà.

 

BTP FUTURA - CALENDARIO, CARATTERISTICHE E RENDIMENTI

La prima emissione del BTP Futura avrà una durata di 10 anni (scadenza luglio 2030). Il titolo sarà collocato da lunedì 6 luglio 2020 a venerdì 10 luglio 2020 (fino alle ore 13.00). L’eventuale chiusura anticipata non potrà comunque avvenire prima di mercoledì 8 luglio, garantendo dunque al risparmiatore almeno tre intere giornate di collocamento.

BTP Futura avrà una struttura cedolare semplice, pensata per premiare i risparmiatori che lo deterranno fino alla scadenza. Le cedole semestrali saranno infatti calcolate in base a dei tassi prefissati e crescenti nel tempo (con il meccanismo cosiddetto “step-up”): il tasso sarà fisso per i primi 4 anni, aumenterà una prima volta per i successivi 3 anni e una seconda volta per gli ultimi 3 anni di vita del titolo prima della scadenza.

La serie dei tassi minimi garantiti di questa emissione di BTP Futura è stata comunicata venerdì 3 luglio, a ridosso dell’emissione, mentre i tassi cedolari definitivi sono stato ufficializzati alla chiusura del collocamento, il giorno 10 luglio. Inoltre, il tasso cedolare dei primi 4 anni resterà invariato, mentre in base alle condizioni di mercato potranno essere rivisti a rialzo solo i tassi successivi al primo.

La serie dei tassi cedolari è:

  • 1,15% dal 1° al 4° anno;
  • 1,30% dal 5° al 7° anno;
  • 1,45% dall’8° al 10° anno.

Per il suo collocamento, che avverrà alla pari (ossia, "a 100") non saranno previsti tetti o riparti: la domanda, a partire da un lotto minimo di 1.000 euro, sarà infatti completamente soddisfatta, salvo facoltà da parte del Ministero di chiudere anticipatamente l’emissione.

 

IL PREMIO FEDELTA' DEL BTP FUTURA

Anche per il BTP Futura è previsto un premio fedeltà (corrisposto soltanto a chi acquisterà il titolo nei giorni di emissione e lo deterrà fino a scadenza) che avrà infatti un valore minimo garantito pari all’1% del capitale investito, ma potrà aumentare fino ad un massimo del 3% dell’ammontare sottoscritto, sulla base della media del tasso di crescita annuo del PIL nominale dell’Italia registrato dall’ISTAT nel periodo di vita del titolo.

 

BTP FUTURA, COME E DOVE ACQUISTARLO

Il collocamento avrà luogo sulla piattaforma MOT (il mercato telematico delle obbligazioni e titoli di Stato di Borsa Italiana) attraverso due banche dealers: Banca IMI e UniCredit.

Il titolo potrà essere acquistato attraverso gli stessi canali utilizzati dai risparmiatori retail per il BTP Italia rivolgendosi al proprio referente in banca o presso l’ufficio postale; per tenere conto delle attuali circostanze e per favorire la massima partecipazione dei risparmiatori, sarà possibile utilizzare anche il canale dell’acquisto online, mediante il proprio internet banking, se abilitato alle funzioni di trading.

Al sottoscrittore non verranno applicate commissioni per acquisti nei giorni di collocamento, mentre sul rendimento del titolo si continuerà ad applicare l’usuale tassazione agevolata sui titoli di Stato pari al 12,5% e l’esenzione dalle imposte di successione come per gli altri titoli di Stato.

 

BTP FUTURA IN PILLOLE

  • Durata 10 anni
  • Tassi fissi predeterminati crescenti nel tempo in 3 step (1°-4° anno, 5°-7° anno, 8°-10° anno)
  • Premio fedeltà pari alla crescita media del PIL nominale annuo durante la vita del titolo (minimo 1% - massimo 3%)
  • Prezzo di emissione alla pari (100) e rimborso unico a scadenza
  • Tassazione agevolata: 12,5%% sui rendimenti ed esenzione in caso di successione
  • Nessuna commissione all’acquisto durante il collocamento
Tutte le ultime su: btp futura
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »