NAVIGA IL SITO

Battere il Conto Arancio con obbligazioni a medio-basso rischio

di La redazione di Soldionline 27 lug 2006 ore 12:36


mercoledì 26 luglio 2006


Il rialzo dei tassi di interesse sembra essersi (almeno momentaneamente) assestato; i livelli raggiunti consentono oggi di investire in titoli obbligazionari con rendimenti più accettabili rispetto al passato.





L'ormai famoso 'Conto Arancio', offre ai nuovi sottoscrittori un rendimento del 4% lordo (2,92% netto) fino al 31 dicembre; successivamente il rendimento offerto è del 2,60% lordo (1,90% netto), rendimento che presumibilmente a fine dicembre sarà più elevato (tra il 3% e il 3,50% lordo) in funzione dei probabili aumenti dei tassi di riferimento da parte della BCE.

Prendiamo spunto dall'offerta del Conto Arancio, per verificare con quali investimenti obbligazionari a rischio medio-basso è possibile ottenere un rendimento lordo di almeno il 4%.
Sottolineiamo che almeno per il momento il regime fiscale favorisce le obbligazioni rispetto ai conti bancari (come appunto il Conto Arancio), con un'aliquota del 12,50% rispetto al 27%. E' chiaro quindi che, a parità di rendimento lordo, le obbligazioni beneficiano di un rendimento netto più elevato.

Veniamo quindi a specificare le caratteristiche dei titoli che abbiamo selezionato:
- titoli denominati in Euro con cedola fissa rimborsabili in un'unica soluzione;
- scadenza tra 2 e 3 anni
- Rating minimo Baa3/BBB-
- Liquidità del mercato secondario almeno discreta.

L'intento è quello di selezionare obbligazioni sufficientemente agevoli da acquistare sul mercato, con un profilo di rischio sufficientemente contenuto (da cui la condizione di scadenza massima a 3 anni) e con un rating almeno 'investment grade' (superiore cioè a Baa3/BBB-).
L'ultima condizione ovviamente è che il rendimento sia vicino o superiore al 4% lordo.

Le obbligazioni così selezionate sono state suddivise per fasce di Rating; ad ogni titolo inoltre abbiamo dato un giudizio relativamente alla liquidità del mercato secondario; in funzione del numero di intermediari disponibili a operare e della differenza tra 'prezzo Denaro' (il prezzo cioè al quale il cliente vende il titolo all'intermediario) e 'prezzo Lettera' (il prezzo cioè al quale il cliente compra il titolo dall'intermediario).

* titoli con un numero di intermediari inferiore a 6 e differenza tra prezzo denaro e prezzo lettera superiore a 0,40%.
** titoli con un numero di intermediari superiore a 6 ma differenza tra prezzo denaro e prezzo lettera superiore a 0,40%.
*** titoli con un numero di intermediari superiore a 6 e differenza tra prezzo denaro e prezzo lettera inferiore a 0,40% ma superiore a 0,20%.
**** titoli con un numero di intermediari superiore a 12 e differenza tra prezzo denaro e prezzo lettera inferiore a 0,20%.
***** titoli con un numero di intermediari superiore a 12 e differenza tra prezzo denaro e prezzo lettera inferiore a 0,10%.


Rating di 'singola A' da almeno una delle due agenzie
Questo gruppo di titoli gode del rating più elevato tra quelli presi in considerazione; considerando la scadenza abbastanza prossima il rischio è complessivamente contenuto.



Di questo primo gruppo, segnaliamo ovviamente che il titolo emesso dallo Stato di Israele è molto sensibile agli sviluppi della crisi attualmente in atto.
Zagrebacka Bank è il principale istituto di credito croato ed è stato acquisito a inizio 2006 da Unicredito.
RCI Banque è l'istituto finanziario del gruppo Renault, mentre Bawag P.S.K. è un istituto di credito cecoslovacco.
Lo Stato di Israele e Bawag P.S.K. potrebbero beneficiare di un innalzamento del rating da parte di Moody's.
Il titoli che ci sembrano più interessanti in termini di rapporto rischio/rendimento sono quelli di Zagrebacka Bank e Bawag P.S.K.


Rating di Baa1 e/o BBB+ (cioè il più elevato delle 'triple B') da almeno una delle due agenzie
Questo gruppo di titoli gode del rating di Baa1 e/o BBB+ e presenta al suo interno società con profili di credito diversi. In ogni caso pur essendo al disopra del giudizio che discrimina i titoli da 'investimento' con quelli da 'speculazione', va sottolineata la necessità di una certa attenzione una volta deciso di acquistare una di queste obbligazioni. E' necessario monitorare costantemente l'andamento della società onde evitare sgradevoli sorprese legate ad un poco probabile (ma possibile) deterioramento della solidità patrimoniale.




Di questo gruppo segnaliamo la presenza di tre operatori telefonici europei (KPN, Telecom Italia e Portugal Telecom), due società del settore della ristorazione (Sodexo e Compass), due del settore delle costruzioni (Vinci e Ciment Fr.), oltre a BAT (tabacco) e Michelin (pneumatici).
Compass e Port.Telecom potrebbero subire abbassamenti di rating da parte di Moddy's, mentre sempre Port.Telecom e Michelin potrebbero subirli da S&P.
Nel complesso il titolo più equilibrato in termini di rapporto rischio/rendimento ci sembra quello di BAT; spicca il rendimento di Portugal Telecom condizionato però dalla possibile acquisizione della società da parte di Sonaecom, un concorrente con un merito di credito decisamente meno solido.


Rating non inferiore a Baa3 e/o BBB- (cioè il più basso delle 'triple B') da almeno una delle due agenzie
Per questo gruppo, l'unica condizione in termini di rating è che almeno una delle due agenzia dia un giudizio superiore o uguale alla più bassa delle 'triple B'. Sono titoli che 'per il rotto della cuffia' possono essere considerati da 'investimento' e non da 'speculazione'.
Per investire in una delle obbligazioni della tabella seguente, è quindi ancora più importante monitorare l'andamento della società emittente.



In questo gruppo sono presenti due società del tabacco (Altria e Altadis), due società legate alle costruzioni e all'industria pesante (lafarge, Thyssen), tre società della grande distribuzione (PPR, Allied Domecq e Cadbury Schweppes), due emittenti dell'Est europeo (B.ca Romana e Rep. Di Croazia), oltre a due emittenti italiani: Lottomatica e CIR.
Altria potrebbe beneficiare di un innalzamento del rating da parte di Moody's.

Di questo gruppo, segnaliamo come titolo con il miglior rapporto rischio/rendimento Lottomatica (di cui all'articolo successivo), mentre segnaliamo che in molti casi il rendimento è assai simile ai titoli dei gruppi precedente, che godono comunque di rating più elevati.
In termini di redditività assoluta, spiccano le emissioni di B.ca Commerciale Romana, poco liquida però sul mercato secondario, e CIR Int.

Nel complesso, la possibilità di investire con rendimenti lordi superiori al 4% senza correre rischi eccessivi è oggi abbastanza agevole, avendo cura di scegliere emittenti con un buon merito di credito anche se magari dal nome poco conosciuto al 'grande pubblico'.
Il principale problema per i risparmiatori privati che decidono di investire su emittenti come Zagrebacka Bank o Bawag P.S.K., è quello di essere totalmente 'tagliati fuori' dal flusso delle informazioni.
Anche se un deterioramento improvviso del merito di credito è piuttosto improbabile (soprattutto per i titoli del primo gruppo), si dovrebbe comunque fare in modo di avere accesso almeno alle notizie più rilevanti relative all'emittente (ovviamente investendo p.es. in Telecom Italia non sia hanno questi problemi, basta leggere normalmente i giornali).
Con un pizzico di impegno però, attraverso internet e le nuove possibilità di informazione 'globali', si può ovviare al problema del flusso di informazioni e investire in titoli non 'scontati', che consentono a parità di rischio un extra-rendimento di qualche decimo di punto percentuale.


Leggi gli Articoli precedenti sui Bond

Per ulteriori analisi e commenti registrati gratis cliccando qui




JC Investimenti è un servizio di consulenza on-line rivolto a investitori privati e istituzionali realizzato da analisti indipendenti di provata professionalità ed esperienza. I principali obiettivi di JC Investimenti sono:
" fornire analisi e commenti indipendenti sui mercati finanziari, attraverso Report periodici e interpretazioni in tempo reale dei principali avvenimenti economici;
" segnalare corrette strategie di investimento attraverso "Portafogli Consigliati" aggiornati in tempo reale. Per corrette strategie di investimento si intende un insieme di scelte che consentano un'adeguata distribuzione dei rischi e diano la possibilità di ottenere rendimenti superiori alla media del mercato;
" contribuire ad una maggiore consapevolezza degli investitori sulle opportunità, i rischi, gli errori e i casi di disinformazione più frequenti del mondo del risparmio;
" aggiornare gli abbonati sui principali temi normativi, legali e fiscali legati al mondo del risparmio.
Il servizio JC Investimenti non promette rendimenti favolosi ma mette in condizione gli iscritti di effettuare le scelte di investimento con maggiore cognizione di causa, evitando situazioni che potrebbero mettere a rischio la consistenza del proprio patrimonio.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Unisalute: cos'è e come funziona

Unisalute è una società assicurativa specializzata nella sanità. Fa parte del gruppo Unipol e gestisce numerosi fondi di assistenza sanitaria integrativa e casse professionali

da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »