NAVIGA IL SITO

Xu Jiayin, chi è mister crac. Il ciclone cinese Evergrande (Corriere della Sera)

di Redazione Lapenna del Web 23 set 2021 ore 07:56 Le news sul tuo Smartphone

cina-economiaSi chiama Xu Jiayin ed è il fondatore di Evergrande, il colosso immobiliare cinese che agita i mercati internazionali in questi giorni. Soprannominato “mister crac”, rappresenta, per Guido Santevecchi che ne scrive su Il Corriere della Sera, “lo specchio della corsa cinese verso la prosperità”. 

Nato nel 1958 in una famiglia povera, Xu Jiayin frequentò l’università grazie a una borsa di studio (“devo tutto allo studio e al Partito comunista che mi ha permesso di istruirmi”, ha raccontato). Nel 1996 la fondazione di Evergrande per erigere case per operai emigrati dalla campagna alla città. L’azienda prosperò a tal punto da rendere Xu l’uomo più ricco della Cina nel 2017, in quell'anno la sua fortuna ammontava a 47 miliardi. Tuttavia “sul mercato delle obbligazioni il suo gruppo è diventato sinonimo di eccessivo indebitamento, di quella bolla immobiliare considerata il principale rischio finanziario della Cina”, si legge sul quotidiano di via Solferino. 

Un esito negativo lo hanno avuto anche i suoi investimenti nell’Evergrande Guangzhou, la squadra di calcio, venduta per metà a Jack Ma (che ha staccato un assegno da 200 milioni di dollari) e l’incursione nel settore delle auto elettriche.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: evergrande