NAVIGA IL SITO

Intel, i conti del secondo trimestre 2018

di Edoardo Fagnani 26 lug 2018 ore 22:48 Le news sul tuo Smartphone

intel_2Intel ha terminato il secondo trimestre del 2018 con ricavi per 16,96 miliardi di dollari, in aumento del 15% rispetto ai 14,76 miliardi del corrispondente periodo dell’esercizio precedente. I ricavi della divisione data-center sono cresciuti del 27% ma sono risultati inferiori alle attese degli analisti. Il margine lordo è sceso dal 61,6% al 61,4%. Il trimestre si è chiuso con un utile netto di 5,01 miliardi di dollari, rispetto ai 2,81 miliardi del secondo trimestre del 2017; l’utile per azione è salito da 0,58 dollari a 1,05 dollari. Escludendo le voci straordinarie, Intel avrebbe registrato un utile per azione di 1,04 dollari.

Le stime degli analisti indicavano un utile per azione di 0,97 dollari e ricavi per 16,78 miliardi di dollari.

 

Per il trimestre in corso i vertici di Intel prevedono ricavi nell’intorno dei 18,1 miliardi di dollari e un utile netto adjusted di 1,15 dollari; queste indicazioni si confrontano con i 17,64 miliardi e gli 1,08 dollari stimati dagli analisti.

Per l’intero esercizio il management stima ricavi per 69,5 miliardi di dollari e un utile per azione nell’intorno dei 4,15 dollari.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: intel , trimestrali usa , wall street

Guide Lavoro

Cosa è il Durc e a chi serve

Il Durc (Documento Unico di Regolarità Contributiva), serve ad attestare la regolarità dei versamenti dovuti a Inps e Inail

da

ABCRisparmio

Come funziona la rottamazione delle cartelle e quali debiti riguarda

Come funziona la rottamazione delle cartelle e quali debiti riguarda

La rottamazione delle cartelle consente di estinguere i debiti iscritti a ruolo dall’Agenzia delle Entrate e Riscossione senza pagare sanzioni o interessi di mora Continua »