NAVIGA IL SITO

Informazioni Consob: Ops Banca Popolare di Puglia e Basilicata

di La redazione di Soldionline 2 ott 2003 ore 16:26 Le news sul tuo Smartphone
Rilasciato il nulla-osta alla pubblicazione del prospetto informativo relativo all'offerta pubblica di sottoscrizione dei titoli del prestito obbligazionario "Banca Popolare di Puglia e Basilicata 2003-2008 tasso fisso 3,10% convertibile subordinato", emesso dalla Banca Popolare di Puglia e Basilicata scarl, emittente strumenti finanziari diffusi tra il pubblico in misura rilevante ai sensi dell'art. 116 del d.lgs. n. 58/1998. L'offerta ha per oggetto n. 4.084.754 obbligazioni convertibili, del valore nominale unitario di euro 2,58, non sottoscritte nell'ambito dell'offerta in opzione delle stesse ai soci della banca ed ai portatori di obbligazioni del prestito "Banca Popolare di Puglia e Basilicata 4,55% 1998-2003 convertibile subordinato", per un ammontare iniziale massimo di euro 39.236.322, conclusasi il 30 luglio 2003. Contestualmente all'emissione del suddetto prestito l'assemblea straordinaria della banca, in data 6 aprile 2003, ha deliberato l'aumento del capitale sociale al servizio esclusivo della conversione fino ad un massimo di euro 13.078.774, pari a n. 5.069.292 azioni ordinarie da nominali euro 2,58 ciascuna. Le obbligazioni sono offerte alla pari; quelle non convertite saranno rimborsate alla pari in un'unica soluzione il 1 ottobre 2008; la banca si riserva la facoltà di rimborsare anticipatamente il prestito, decorsi 18 mesi dalla data di emissione, previa autorizzazione della Banca d'Italia. Le obbligazioni fruttano un interesse fisso lordo annuo del 3,10% pagabile il 1 aprile ed il 1 ottobre di ogni anno dal 2004 al 2008. Ai possessori delle obbligazioni che esercitano la facoltà di conversione saranno attribuite azioni ordinarie della Banca Popolare di Puglia e Basilicata nella misura di 1 azione ogni 3 obbligazioni possedute; la facoltà di conversione potrà essere esercitata dal 1 ottobre 2005 fino al 1 ottobre 2008. L'offerta inizierà il 29 settembre e terminerà il 30 settembre 2003. Nel paragrafo "Avvertenze" del prospetto sono, tra l'altro, riportati i profili di rischio per l'investitore relativi all'emittente, all'ambiente in cui esso opera, nonché agli strumenti finanziari proposti, con particolare riferimento, tra l'altro, alla clausola di subordinazione nonché ai problemi di liquidabilità delle obbligazioni dovuti alla circostanza che non è prevista la quotazione delle stesse su mercati regolamentati. Tratto dalla testata giornalistica "Consob Informa" Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.