NAVIGA IL SITO

Indici USA contrastati: male i petroliferi

di Edoardo Fagnani 30 lug 2020 ore 22:30 Le news sul tuo Smartphone

wall-street-cartelloSeduta nervosa per i principali indici azionari statunitensi, che hanno registrato variazioni frazionali, dopo un avvio all'insegna delle vendite.

Il Dow Jones ha subito una flessione dello 0,85% a 26.314 punti, mentre l’S&P500 ha perso lo 0,38% a 3.246 punti. Performance positiva, invece, per il Nasdaq (+0,43% a 10.588 punti).

In rosso i titoli del settore petrolifero dopo che il prezzo del greggio a New York (contratto con scadenza ad agosto 2020) è sceso a 40 dollari al barile. Chevron ed ExxonMobil hanno perso rispettivamente il 4,22% e il 4,91%.

Giornata decisamente positiva per UPS (+14,4%), dopo la diffusione dei risultati del secondo trimestre del 2020, periodo chiuso con un utile per azione adjusted di 2,13 dollari, il doppio del consensus degli analisti.

Anche Qualcomm ha registrato un rialzo a due cifre (+15,2%), dopo che la società ha rivisto le stime sul fatturato per il trimestre in corso.

Prese di beneficio su Eastman Kodak (-10,2%), dopo il forte rialzo messo a segno nelle ultime due sedute.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: wall street
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »