NAVIGA IL SITO

Indici USA in forte calo dopo i dati sull'inflazione

di Edoardo Fagnani 13 feb 2024 ore 22:11 Le news sul tuo Smartphone

wall-street_1I principali indici azionari statunitensi hanno terminato la giornata in territorio negativo, dopo la diffusione dei dati sull'inflazione di gennaio, che hanno mostrato una crescita superiore al consensus. Michelle Cluver - Portfolio Strategist di Global X - ha segnalato che, sulla base di questi dati, i mercati hanno ridotto sostanzialmente qualsiasi potenziale per un taglio dei tassi della FED a maggio. "Attualmente, è giugno il meeting del FOMC in cui è lecito attendersi il primo taglio dei tassi di interesse", ha ipotizzato l'esperta.

Il Dow Jones ha perso l'1,35% a 38.273 punti, mentre l’S&P500 ha lasciato sul terreno l’1,37% a 4.953 punti. Performance peggiore per il Nasdaq (-1,8% a 15.656 punti).

In altalena NVIDIA che ha ceduto lo 0,17% a 721,28 dollari.

Spicca il ribasso di Goldman Sachs (-3,55% a 378,72 dollari).

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: wall street