NAVIGA IL SITO

In Borsa l'ombra dell'effetto maggio (Plus - Il Sole24Ore)

di Mauro Introzzi 22 apr 2013 ore 08:30 Le news sul tuo Smartphone
L'inserto settimanale del Sole24Ore descrive l'effetto maggio, quello che ha creato l'antico adagio "Sell in may and go away" (vendi a maggio e vai lontano). Dopo le buone performance di inizio anno, infatti, il quadro si è decisamente complicato e anche la statistica non depone a favore di un rialzo. Tra il 2000 e il 2011, a Wall Street, adottare una strategia con l'uscita dalla borsa da maggio a novembre avrebbe reso in media il 4,8% rispetto all'1,5% della performance media dell'anno.
Plus riporta poi lo studio della società Hedge Invest, che ha analizzato le performance storiche di S&P500 e Dax nel periodo 1980/2012. In questo periodo la sovraperformance del periodo novembre-aprile ha battuto quella del periodo maggio-ottobre in ben 22 casi su 33. Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: dax