NAVIGA IL SITO

Guerra dei dazi e boom negli Usa: così il petrolio ha frenato la corsa (La Repubblica)

di Francesca Secci 21 ago 2018 ore 09:38 Le news sul tuo Smartphone

piattaformaLa Repubblica di oggi, 21 agosto, dedica un articolo al petrolio, i cui prezzi sono scesi di oltre il 10% in un mese e mezzo.

Le cause, secondo il giornale, sono da ricercarsi nel fatto che c'è troppo petrolio sul mercato (da qui il prezzo scende), nel rallentamento dei mercati emergenti e anche nelle tensioni geopolitiche tra Cina e Stati Uniti.

L'indice Ocse lo scorso maggio-giugno aveva registrato un rallentamento dei tassi di crescita, superando le previsioni nei paesi in via di sviluppo, disattendendo le aspettative.

La mancanza di domanda ha portato anche a un surplus di petrolio greggio, dovuto sia alla politica energetica del presidente Donald Trump, che ha aumentato la produzione di 1,1 milioni di barili al giorno, sia al fatto che la Russia e l'Arabia Saudita hanno fatto un passo indietro rispetto agli accordi di riduzione della produzione.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: petrolio

Guide Lavoro

Fattura elettronica, chi ha l'obbligo di emetterla e come deve adempiervi

La fattura elettronica è il documento fiscale telematico che deve essere emesso per la cessione di un bene o la prestazione di un servizio. Tutto quello da sapere

da

ABCRisparmio

Bonus bebè 2020: come fare domanda, requisiti e importi

Bonus bebè 2020: come fare domanda, requisiti e importi

Dal 2020 possono usufruire dell’assegno mensile di sostentamento, meglio noto come “Bonus Bebè”, tutte le famiglie senza limiti reddituali Continua »