NAVIGA IL SITO

BCE: la diretta del discorso di Mario Draghi (8 dicembre 2016)

Come nelle attese la BCE ha confermato l'attuale politica monetaria espansiva ed esteso la durata del quantitative easing. Spazio ora al Governatore Mario Draghi

di Mauro Introzzi 8 dic 2016 ore 15:24

Come nelle attese la BCE ha confermato l'attuale politica monetaria espansiva ed esteso la durata del quantitative easing. Spazio ora al Governatore Mario Draghi.

 

A partire dalle 14.30 SoldiOnline.it seguirà in diretta il discorso di Mario Draghi. Ricaricare la pagina per seguire gli aggiornamenti

 

IL DISCORSO DI MARIO DRAGHI

 

ORE 15.27 - Draghi chiude la sessione di domande e risposte.

 

ORE 15.13 - La politica monetaria è presa dal consiglio direttivo che deve garantire la stabilità dei prezzi dell'intera area euro. I singoli decisori non sono nel consiglio per sostenere gli interessi dei singoli stati. Con queste parole Draghi ha respinto possibili accuse legate a favoritismi verso i paesi dell'Europa mediterranea.

 

ORE 15.06 - "Il ritmo degli acquisti scenderà a 60 miliardi al mese ma potrebbe risalire a 80 miliardi se necessario". Draghi lo ha detto espressamente nel rispondere a un giornalista.

 

ORE 14.55 - Draghi ha preferito non esprimersi sulle banche italiane. Il tema non è di sua competenza in questa uscita. La cosa va chiesta alla Vigilanza bancaria europea.

 

ORE 14.54 - Draghi si è detto fiducioso sulla possibilità del Governo italiano di fare fronte alle incertezze delle banche italiane.

 

ORE 14.52 - Draghi ha escluso che nell'ambito del consiglio si sia parlato di tapering.

 

ORE 14.51 - Mario Draghi ha indicato che i rischi di deflazione sono scongiurati ma prevale l'incertezza.

 

ORE 14.48 - Secondo quanto indicato da Draghi quella di rilevare titoli con rendimenti sotto il tasso dei depositi è una opzione. Non sarà necessariamente così.

 

ORE 14.45 - Draghi dice che sul tavolo della BCE c'erano 2 opzioni: continuare con acquisti da 80 miliardi oppure scendere a 60 fino a fine anno. Come appreso è stata scelta la seconda.

 

ORE 14.44 - Finisce la presentazione di Draghi, spazio alle domande della platea.

 

bce3_2ORE 14.43 - Come fa sempre ormai da mesi Mario Draghi consiglia gli stati di concentrarsi sulle riforme strutturali, che aiuteranno a sostenere le economie in caso di shock. Riforme finalizzate a migliorare produttività e occupazione. Un focus particolare dev'essere messo anche sull'infrastruttura pubblica.

 

ORE 14.42 - Mario Draghi ribadisce l'importanza delle manovre decise oggi per la crescita dell'inflazione verso i target della Bce.

 

ORE 14.40 - Le previsioni sull'inflazione rimangono quindi invariate rispetto alle precedenti.

 

ORE 14.39 - In un altro tweet le previsioni sull'inflazione:

 

 

ORE 14.36 - In un tweet la BCE espone le sue previsioni sulla crescita:

 

 

ORE 14.35 -Il consiglio monitorerà la situazione per apportare le modifiche adeguate alla bisogna. Secondo la BCE la crescita economica continuerà a ritmo poco sostenuto ma costante.

 

ORE 14.32 - Da gennaio 2017 la maturity degli asset acquistati verrà abbbassata a un anno. Poi gli acquisti verranno fatti anche su attività con rendimenti più bassi rispetto al tasso ufficiale sui depositi (-0,4%).

 

ORE 14.31 - Draghi sta leggendo le novità sull'attività della BCE. Il Quantitative Easing continuerà dopo marzo 2017 a ritmi più ridotti (60 miliardi al posto che 80 miliardi). Ma il programma sarà incrementato in termini di dimensioni e durata se l'istituto lo terrà opportuno.

 

ORE 14.30 - Inizia il discorso di Mario Draghi a Francoforte.

 

LEGGI ANCHE: Cosa aveva detto Draghi nel discorso del 20 ottobre 2016

 

LE DECISIONI DELLA BCE

ORE 13.45

bce3_1Come nelle attese la BCE ha confermato l'attuale politica monetaria espansiva ed esteso la durata del quantitative easing.

Il tasso di interesse di riferimento resta fermo allo 0%. I saggi sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente allo 0,25% e al -0,40%. Il Consiglio direttivo continua ad attendersi che i tassi di interesse di riferimento della BCE si mantengano su un livello pari o inferiore a quello attuale per un prolungato periodo di tempo e ben oltre l’orizzonte degli acquisti netti di attività.

 

Modifiche invece al programma di quantitative easing, all'interno delle misure non convenzionali di politica monetaria, la BCE ha confermato l’intenzione di condurre gli acquisti mensili di attività per 80 miliardi di euro sino alla fine di marzo 2017 e poi di procedere fino a fine anno con acquisti pari a 60 miliardi di euro. Eventuali altre estensioni arriveranno se necessario, e in ogni caso finché non riscontrerà un aggiustamento durevole dell’evoluzione dei prezzi, coerente con il proprio obiettivo di inflazione.

Per assicurare la continuazione del programma il Governing Council ha deciso di cambiare qualcuno dei parametri legati agli acquisti. Tali parametri saranno specificati nelle prossime ore.

VIDEO: DIRETTA DEL DISCORSO DI DRAGHI

 

Tutte le ultime su: bce , mario draghi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Ma bisogna anche viverci davvero e soprattutto avviare una attività economica. In questa guida ecco come funzionerà il cosiddetto "Reddito di residenza attiva" Continua »

da

ABCRisparmio

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Ne sentiremo parlare nei prossimi mesi. Perché la riforma del cuneo fiscale fa parte del programma del nuovo governo. Vediamo cos'è il cuneo fiscale e perché tagliarlo Continua »