NAVIGA IL SITO

Daimler, i numeri del 2014: cresce il dividendo

di Edoardo Fagnani 5 feb 2015 ore 08:42 Le news sul tuo Smartphone

daimler3Daimler ha chiuso il 2014 con ricavi per 129,87 miliardi di euro, in aumento del 10% rispetto ai 117,98 miliardi realizzati nell’esercizio precedente. In forte aumento anche il risultato operativo, che è salito da 8 miliardi a 10,15 miliardi di euro (+27%). Al contrario, l’utile netto si è ridotto da 8,72 miliardi a 7,29 miliardi di euro (-16%), in quanto il risultato del 2013 era stato influenzato dalla vendita di azioni di EADS. L’utile per azione è stato di 6,51 euro.
A fine 2014 Daimler poteva contare su risorse finanziarie per 16,95 miliardi di euro, mentre nell’intero esercizio le attività operative hanno generato un flusso di cassa di 5,48 miliardi.
Alla luce di questi risultati, i vertici della società stimano anche per il 2015 ricavi e risultato operativo (escluse le voci straordinarie) in forte crescita rispetto allo scorso anno.

I vertici del colosso tedesco hanno proposto la distribuzione di un dividendo di 2,45 euro per azione, in aumento rispetto alla precedente cedola di 2,25 euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: daimler , trimestrali europa

Guide Lavoro

LinkedIn: sei regole d’oro per farsi notare (e trovare lavoro)

L’autunno è un ottimo periodo per la ricerca di un nuovo lavoro, anche attraverso LinkedIn, il più grande network professionale online del mondo. Ecco alcune regole da seguire per farsi notare

da

ABCRisparmio

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

La lotteria degli scontrini è una delle manovre che secondo l’attuale esecutivo dovrebbe favorire il riemergere di una certa parte di sommerso. Vediamo cos’è e come funziona Continua »