NAVIGA IL SITO

Azionario USA, neanche l’inflazione preoccupa i listini

di Redazione Lapenna del Web 15 mar 2024 ore 16:53 Le news sul tuo Smartphone

previsioni-mercatoLouise Dudley - Portfolio Manager for Global Equities di Federated Hermes - ritiene che nonostante le preoccupazioni che ruotano intorno all’ultimo dato sul CPI (Consumer Price Index), i mercati azionari statunitensi non si siano lasciati scoraggiare e l'S&P500 è salito a un altro massimo storico nei giorni scorsi, trainato dalla crescita e dal settore tecnologico. L'esperta precisa che, sebbene questa frase sia diventata la norma nell'era dei Magnifici Sette, non riflette la tendenza generale a cui si è assistito questo mese: una rotazione al di fuori del momentum che ha coinvolto il mercato in senso più ampio. Ciò, evidenzia Louise Dudley, ha alleviato le preoccupazioni degli investitori di un mercato ristretto e ha dato slancio al rally del risk on.

"Sembra che anche il mercato del credito sia sulla stessa lunghezza d’onda, con i tripla C che hanno realizzato grandi performance di recente." ha evidenziato l'esperta, sottolineando come con il risultato di un soft landing ormai ampiamente condiviso, la domanda più importante per il posizionamento è quella dei tagli dei tassi: quanto velocemente e quanti.

Sebbene gli investitori non siano molto d'accordo sulla velocità e sulla portata dei tagli, afferma Louise Dudley, sono pochi quelli che scommettono contro la prospettiva a lungo termine di un calo dei tassi di riferimento.

"Naturalmente, dovishness e crescita vanno di pari passo e quindi, in quanto investitori di lungo termine, privilegiamo la crescita in questo contesto, pur rimanendo consapevoli che la strada verso i tassi bassi non sarà probabilmente agevole," consiglia l'esperta, invitando a mantenere la preferenza per il quality all’interno dello spazio growth.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: strategie di investimento , inflazione