NAVIGA IL SITO

Usa, ISM manifatturiero (in crescita) a 56 punti a gennaio

di Marco Delugan 1 feb 2017 ore 16:39 Le news sul tuo Smartphone

bandiera usaL’indice ISM per il settore manifatturiero è salito a 56 punti in gennaio, dai 54,5 del mese precedente. Lo ha comunicato oggi l’Institute for Supply Management, che lo elabora.

E’ il livello più alto dalla fine del 2014.

Le attese degli analisti erano per 55,3 punti in gennaio.

Letture sopra 50 segnalano che il settore è in fase di crescita. Più alto è poi il punteggio, e maggiore è il numero di aziende che ha visto crescere la propria attività di quante l’hanno vista scendere.

L’indice ha ripreso a crescere dopo l’elezione di Donald Trump a nuovo presidente degli Stati Uniti. Trump ha promesso la riduzione delle tesse sulle imprese, la riduzione della regolamentazione dell’attività economica e altre misure a favore dell’economia. Anche se le recenti posizioni assunte nei confronti del Massico e dell’immigrazione da paesi che commerciano con gli Usa ha preoccupato alcune aziende, in particolare del settore tecnologico.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: macroeconomia usa , ism manifatturiero