NAVIGA IL SITO

Usa: consumi in calo in gennaio, redditi in crescita

di Marco Delugan 2 mar 2015 ore 14:49 Le news sul tuo Smartphone

usa4La spesa in consumi è calata dello 0,2% in gennaio. E’ il secondo mese consecutivo di flessione. Lo ha dichiarato oggi il dipartimento del commercio. I redditi sono invece cresciuti dello 0,3%. Le attese degli analisti erano per una flessione dei consumi dell’1,0% e per una crescita dello 0,4% dei redditi. Il tasso di risparmio è salito al 5,5% dal precedente 5,0%.

L’inflazione misurata dall’indice PCE (l’indice dei prezzi più seguito dalla Fed) è calata dello 0,5%. L’indice PCE core – che esclude i prezzi dei prodotti energetici e di quelli alimentari – è salito dello 0,1%. Su base annua, il PCE complessivo è aumentato dello 0,2% e quello core dell’1,3%.

Altri dati macroeconomici - L'indice ISM del settore manifatturiero è sceso a 52,9 punti in febbraio, dai 53,5 di gennaio. L'indice è rimasto in territorio positivo (sopra quota 50), e questo vuol dire che il settore è ancora in fase di espansione, ma a un ritmo più lento che nel recente passato. In flessione, invece, le spese per costruzioni, calate dell'1,1% in gennaio. Le spese per costruzioni private sono diminuite dello 0,5%, quelle per costruzioni pubbliche del 2,6%.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: macroeconomia usa , reddito famiglie