NAVIGA IL SITO

Tassi FED, trascurabile la possibilità di un taglio a giugno 2024

di Redazione Lapenna del Web 11 giu 2024 ore 10:46 Le news sul tuo Smartphone

fed_15Jason Simpson - Senior Fixed Income Etf Strategist di SPDR ETF State Street Global Advisors - sostiene che i dati a breve termine non sono stati particolarmente incoraggianti per un taglio dei tassi da parte della FED. A suo avviso, i dati sulla crescita sono un po’ più contrastanti, pur segnalando un’economia resistente.

Inoltre, l'esperto precisa che i dati sull’inflazione, tanto dell’indice dei prezzi al consumo quanto dell’indice dei prezzi per la spesa per i consumi personali, sono rimasti stabili ad aprile, ma non hanno ancora raggiunto livelli sufficientemente bassi da far ritenere ai policy maker che l’inflazione sia stata sufficientemente contenuta. "Di conseguenza, per il mercato è trascurabile la possibilità che il FOMC tagli i tassi in occasione del meeting di giugno," prevede Jason Simpson.

Secondo lo strategist, la filosofia della FED è chiara: il suo obiettivo è quello di essere sicura che l’inflazione non ricominci a salire. È quindi probabile, prevede l'esperto, che la dipendenza dai dati sia uno dei temi trattati nei commenti sulla decisione della banca centrale.

"A nostro avviso, c’è la possibilità che i numeri inizino ad apparire più favorevoli per un taglio dei tassi durante l’estate, in quanto ci aspettiamo che alcuni dati sull’inflazione più deboli inizino ad influire," precisa Jason Simpson, sottolineando però che a seguito dei solidi risultati del report sull’occupazione/Payroll employment statunitense di venerdì scorso, le attese dei mercati suggeriscono che anche un taglio dei tassi a novembre non è ancora certo.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: fed , tassi interesse