NAVIGA IL SITO

Stime sull’inflazione in linea con la Bce: sarà al 2,1% nel 2025 (Il Sole24Ore)

di Redazione Lapenna del Web 30 ott 2023 ore 07:24 Le news sul tuo Smartphone

bce-buildingSecondo quanto riporta Isabella Bufacchi per il Sole24Ore di sabato 28 ottobre, le aspettative sull'inflazione 2023-2024-2025 dei previsori professionali vanno nella direzione già prevista dalla Bce. Secondo i previsori interpellati dall'indagine Bce, l'inflazione è attesa al 5,6% per quest'anno, in rialzo dello 0,1% rispetto al terzo trimestre, mentre il dato è previsto al 2,7% per il 2024 e al 2,1% nel 2025. Gli intervistati, riporta Bufacchi, hanno indicato che le revisioni al ribasso riflettono una situazione economica globale più debole e l'impatto della politica monetaria. Pertanto, gli stessi sostengono che l'inflazione dei servizi rimarrà più elevate e persistente, mentre una notevole moderazione avverrà per i beni industriali non energetici.

In merito alla aspettive sul Pil, queste sono state riviste al ribasso allo 0,5% (da un valore di 0,6%) per il 2023, allo 0,9% (da un valore di 1,1%) nel 2024 e all'1,5% nel 2025. Riviste al ribasso, per il 2023 e il 2025, anche le aspetttive sul tasso di disoccupazione. "L’attesa è di un’attività fiacca nella seconda metà del 2023, con una ripresa nella prima metà del 2024" ha concluso Isabella Bufacchi.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bce , macroeconomia europa