NAVIGA IL SITO

Pil Italia ancora molto deludente (IntesaSanpaolo)

Luca Mezzomo, responsbile macro & fixed income research del servizio studi di IntesaSanpaolo, definisce "ancora molto deludente" l'ultima lettura del Pil italiano

di Mauro Introzzi 6 ago 2014 ore 13:39
Secondo la stima preliminare diffusa oggi dall’Istat, il PIL si è contratto di -0,2% t/t nel secondo trimestre 2014: il dato smentisce ancora una volta le previsioni, che rimanevano marginalmente positive, nonché le indicazioni delle indagini congiunturali. Avevamo rivisto recentemente la stima a zero sulla scia dei dati sfavorevoli di produzione industriale, ma la realtà è stata ben peggiore.

LEGGI ANCHE: Italia, Pil in calo nel secondo trimestre 2014

Rispetto allo stesso periodo del 2013, la contrazione è di -0,3%, marginalmente meglio rispetto al -0,4% a/a del 2014.T1 (rivisto al rialzo da -0,5%). I pochi dettagli disponibili segnalano che tutti i settori (industria, servizi e agricoltura) si sono contratti. La sorpresa riguarda soprattutto i servizi, tenuto conto che il PMI era salito di 1,6 punti fra primo e secondo trimestre.

analisi-tecnica_1Riguardo alla scomposizione domanda interna e domanda estera, viene indicato un contributo nullo della domanda interna al lordo delle scorte, e negativo delle esportazioni nette.

La variazione acquisita per il 2014 è ora di -0,3% e rende difficile anche confidare in una variazione media annua positiva per l’anno in corso. Mantenendo invariate le proiezioni per il terzo e il quarto trimestre allo 0,3% t/t, infatti, la media annua risulterebbe in calo di -0,1% rispetto al 2013. Riguardo al terzo trimestre, si parte con un trascinamento positivo dalla produzione industriale (+0,2%), questa volta più coerente con le indicazioni delle indagini di fiducia (ora compatibili con una crescita di 0,2-0,3%). Un modesto beneficio potrebbe derivare dal deprezzamento del cambio, ma in parte compensato dall’aggravarsi di diversi focolai internazionali di crisi (Russia, Nord Africa). Inoltre, proprio le indagini congiunturali hanno mostrato segnali di cedimento negli ultimi mesi, il che rende lo scenario futuro molto incerto.
Tutte le ultime su: macroeconomia italia , pil italia
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »