NAVIGA IL SITO

Occupazione USA: crescono più delle attese i nuovi lavoratori a ottobre 2019

Nel mese di ottobre 2019 i nuovi lavoratori dipendenti non agricoli hanno registrato un aumento di 128mila unità. Il tasso di disoccupazione è cresciuto al 3,6%

di Redazione Soldionline 1 nov 2019 ore 13:36

disoccupazione-usa_1

Il report sull'occupazione americano, diffuso come di consueto il primo venerdì utile del mese successivo a quello di rilevamento, è un appuntamento macroeconomico decisamente atteso per tastare il polso alla salute dell'economia a stelle e strisce. In questa pagina tutte le letture relative a posti di lavoro, tasso di disoccupazione e le altre grandezze diffuse nel report del Dipartimento del Lavoro.

 

USA: REPORT SULL'OCCUPAZIONE DI OTTOBRE 2019

Il report sull'occupazione negli Stati Uniti - diffuso dal dipartimento del lavoro degli Stati Uniti come ogni primo venerdì del mese - ha evidenziato che nel mese di ottobre 2019 i nuovi lavoratori dipendenti non agricoli (i cosiddetti "non farm payroll") hanno registrato un aumento di 128mila unità, rispetto ai 180mila (dato rivisto) del mese precedente. Il dato è risultato superiore alle attese degli analisti, che stimavano mediamente un incremento di 89mila unità.

Il tasso di disoccupazione è salito al 3,6%, rispetto al 3,5% del mese precedente. Il saggio ha centrato il consensus degli analisti.

 

Grafico - nuovi lavoratori non agricoli negli ultimi 2 anni (fonte Dipartimento del Lavoro USA):

occupazione-usa-ottobre-2019

 

USA: REPORT SULL'OCCUPAZIONE DI SETTEMBRE 2019

Il report sull'occupazione negli Stati Uniti, diffuso dal dipartimento del lavoro degli Stati Uniti come ogni primo venerdì del mese, ha evidenziato che nel mese di settembre 2019 i nuovi lavoratori dipendenti non agricoli (i cosiddetti "non farm payroll") hanno registrato un aumento di 136mila unità. Il dato, che ha registrato la crescita più lenta degli ultimi 4 mesi, è risultato inferiore alle attese degli analisti, che stimavano mediamente un incremento di 145mila unità.

Il tasso di disoccupazione è sceso al 3,5% dal 3,7% del mese precedente. Il saggio è ai minimi dal mese di dicembre del 1969.

L'entità dei salari orari, nel mese di settembre, è rimesta pressoché invariata dopo la salita di 11 centesimi, a 28,11 dollari l'ora, del mese di agosto.

 

USA: REPORT SULL'OCCUPAZIONE DI AGOSTO 2019

Il report sull'occupazione negli Stati Uniti, diffuso dal dipartimento del lavoro degli Stati Uniti come ogni primo venerdì del mese, ha evidenziato che nel mese di agosto 2019 i nuovi lavoratori dipendenti non agricoli (i cosiddetti "non farm payroll") hanno registrato un aumento di 130mila unità. Il dato è risultato inferiore alle attese degli analisti, che stimavano mediamente un incremento di 170mila unità. Il Dipartimento del Lavoro ha rivisto al ribasso il dato di luglio (a 159mila dai 164mila precedenti) e il dato di giugno (a 178mila dai 193mila precedenti).

Il tasso di disoccupazione si è confermato al 3,7% del mese precedente. Il saggio è ai minimi da una cinquantina di anni a questa parte.

L'entità dei salari orari, nel mese di agosto, è salita di 11 centesimi a 28,11 dollari l'ora.

 

USA: REPORT SULL'OCCUPAZIONE DI LUGLIO 2019

Il report sull'occupazione negli Stati Uniti, diffuso dal dipartimento del lavoro degli Stati Uniti come ogni primo venerdì del mese, ha evidenziato che nel mese di luglio 2019 i nuovi lavoratori dipendenti non agricoli (i cosiddetti "non farm payroll") hanno registrato un aumento di 164mila unità. Il dato è risultato leggermente inferiore alle attese degli analisti, che stimavano mediamente un incremento di 171mila unità.

Il tasso di disoccupazione si è confermato al 3,7% del mese precedente. Il saggio è comunque ai minimi da una cinquantina di anni a questa parte.

 

USA: REPORT SULL'OCCUPAZIONE DI GIUGNO 2019

Il report sull'occupazione americano, diffuso dal dipartimento del lavoro degli Stati Uniti come ogni primo venerdì del mese, ha evidenziato che nel mese di giugno 2019 i nuovi lavoratori dipendenti non agricoli (i cosiddetti "non farm payroll") hanno registrato un aumento di 224mila unità. Il dato incorpora un rimbalzo sostanziale dopo la crescita poco marcata del mese precedente ed è superiore alle attese degli analisti, che stimavano mediamente un incremento di 170mila unità.

Al contrario, il tasso di disoccupazione è salito al 3,7% dal 3,6% del mese precedente a causa dell'ingresso, nel mondo del lavoro, di 300mila persone. Il saggio è comunque ai minimi da una cinquantina di anni a questa parte.


USA: REPORT SULL'OCCUPAZIONE DI MAGGIO 2019

Il report sull'occupazione americano, diffuso dal dipartimento del lavoro degli Stati Uniti come ogni primo venerdì del mese, ha evidenziato che nel mese di maggio 2019 i nuovi lavoratori dipendenti non agricoli (i cosiddetti "non farm payroll") hanno registrato un aumento limitato a 75mila unità. Il dato è decisamente inferiore alle attese degli analisti, che stimavano un incremento di 190mila unità.

Al contrario, il tasso di disoccupazione è rimasto fermo al 3,6% del mese precedente, confermandosi ai minimi dal 1969. Il dato è stato leggermente inferiore al 3,7% del consensus degli analisti.

L'entità dei salari orari, nel mese di maggio, è salita di 6 centesimi a 27,83 dollari l'ora.

 

USA: REPORT SULL'OCCUPAZIONE DI APRILE 2019

Il report sull'occupazione americano, diffuso dal dipartimento del lavoro degli Stati Uniti come ogni primo venerdì del mese, ha evidenziato che nel mese di aprile 2019 i nuovi lavoratori dipendenti non agricoli (i cosiddetti "non farm payroll") hanno registrato un aumento di 263mila unità. Il dato è stato superiore alle attese degli analisti, che si aspettavano un incremento di 217mila unità.

La dinamica delle buste paga ha aiutato anche il tasso di disoccupazione, che si è attestato al 3,6% dal 3,8% del mese precedente. Si tratta del minimo dal dicembre del 1969.

L'entità dei salari orari, nel mese di aprile, è salita di 6 centesimi a 27,77 dollari l'ora.

 

USA: REPORT SULL'OCCUPAZIONE DI MARZO 2019

Il dipartimento del lavoro degli Stati Uniti ha comunicato che nel mese di marzo 2019 i nuovi lavoratori dipendenti non agricoli (i cosiddetti "non farm payroll") hanno registrato un aumento di 196mila unità. Il dato è stato superiore alle attese degli analisti, che si aspettavano un incremento di 172mila unità. Il dipartimento del lavoro ha precisato che i maggiori incrementi si sono registrati nel settore sanitario e in quello dei servizi tecnici e professionali.

Il dato del mese precedente è stato rivisto da 20mila unità a 33mila unità.

Sempre a marzo 2019 il tasso di disoccupazione si è attestato al 3,8%, confermando la lettura relativa al mese di febbraio.

 

USA: REPORT SULL'OCCUPAZIONE DI FEBBRAIO 2019

L'economia degli Stati Uniti ha generato a febbraio 2019 20 mila nuovi posti di lavoro. Si tratta della lettura più bassa degli ultimi 17 mesi. Il tasso di disoccupazione è però sceso al 3,8% dal precedente 4%.

Il compenso medio orario dei lavoratori Usa è salito dello 0,4% rispetto al mese precedente, a 27,66 dollari l'ora. Su base annua, l'incremento è stato del 3,4%, in crescita rispetto al +3,2% registrato a gennaio. Si tratta della crescita maggiore da aprile 2009.

Le ore settimanali di lavoro sono scese a 34,4 delle precedenti 34,5.

I dati dei mesi precedenti sono stati rivisti al rialzo: 311mila (da 304mila) per gennaio 2019 e a 227mila (da 222mila) per dicembre 2018.

 

USA: REPORT SULL'OCCUPAZIONE DI GENNAIO 2019

L'economia degli Stati Uniti ha generato 304mila nuovi posti di lavoro in gennaio, più di quanto atteso dagli analisti (+174mila). Il tasso di disoccupazione è però salito al 4% dal precedente 3,9%. Secondo il dipartimento del lavoro - che elabora e divulga i dati sull'occupazione - lo shutdown del governo Usa non ha avuto impatto sull'andamento delle assunzioni, ma su quello del tasso di occupazione. I due dati vengono da inchieste diverse.

Il compenso medio orario dei lavoratori Usa è salito dello 0,1%, a 27,56 dollari l'ora rispetto al mese precedente. Su base annua, l'incremento è stato del 3,2%, in leggero calo rispetto al +3,3% registrato in dicembre.

Le ore settimanali di lavoro sono rimaste stabili a 34,5.

La crescita dei posti di lavoro di dicembre è stata rivista al ribasso, a +222 mila rispetto ai +312 mila. Quelli di sono invece stati rivisti al rialzo, a +196 mila da +176 mila.

 

DUE PAROLE SUL REPORT SULL'OCCUPAZIONE USA

Diffuso dall'ufficio statistiche sul lavoro del Dipartimento del lavoro americano, il rapporto sull'occupazione misura alcune dimensioni rilevanti sul tema omonimo. I dati principali sono quelli su occupazione, disoccupazione, forza lavoro, lunghezza media della settimana di lavoro e remunerazione media oraria del lavoro. Quelli più guardati il numero dei nuovi lavoratori dipendenti non agricoli e il tasso di disoccupazione.

La frequenza della pubblicazione del rapporto è mensile: viene diffuso il primo venerdì del mese (con i dati del mese precedente).

 

PER APPROFONDIRE (ANCHE IL SUO IMPATTO): Il rapporto sull'occupazione Usa

Tutte le ultime su: macroeconomia usa
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

La lotteria degli scontrini è una delle manovre che secondo l’attuale esecutivo dovrebbe favorire il riemergere di una certa parte di sommerso. Vediamo cos’è e come funziona Continua »