NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Macroeconomia » Macro Europa, la bilancia commerciale di luglio 2018

Macro Europa, la bilancia commerciale di luglio 2018

di Francesca Secci 14 set 2018 ore 12:04 Le news sul tuo Smartphone

europa-bandiera_1

L'Eurostat ha stimato che le esportazioni di merci dell'area dell'euro nel resto del mondo a luglio 2018 sono state pari a 194,6 miliardi di euro, in aumento del 9,4% rispetto a luglio 2017 (177,8 miliardi di euro).

Invece le importazioni dal resto del mondo hanno raggiunto quota 177,1 miliardi di euro, in aumento del 13,4% rispetto a luglio 2017 (156,2 miliardi di euro).

Di conseguenza, nel mese di luglio 2018 l'eurozona ha registrato un'eccedenza di 17,6 miliardi di euro negli scambi di merci con il resto del mondo, paragonato ai 21,6 miliardi di euro calcolati nel luglio 2017.

All'interno dell'area euro, nel luglio 2018 il commercio è stato pari a 162,3 miliardi di euro, in salita rispetto allo stesso periodo del 2017 (9,3%).

Tra gennaio e luglio 2018, le esportazioni di merci dell'area dell'euro verso il resto del mondo sono aumentate del 4% (1319,3 miliardi di euro) rispetto a gennaio-luglio, mentre le importazioni sono salite a 1200,8 miliardi di euro (in aumento del 5,1% rispetto a gennaio luglio 2017).

Di conseguenza, l'area dell'Europa monetaria ha registrato un avanzo di 118,5 miliardi di euro, rispetto ai 125,3 miliardi di euro della serie gennaio-luglio 2017. All'interno dell'eurozona il commercio è salito a 1143,3 miliardi di euro da gennaio a luglio 2018, in aumento del 6% rispetto a gennaio-luglio 2017.

Per quanto riguarda le esportazioni di merci nei paesi che non fanno parte dell'Unione Europea, i dati stimano che nel mese di luglio 2018 sono state pari a 170,4 miliardi di euro, in aumento del 9,6% rispetto a luglio 2017 (€ 155,5 miliardi di euro). Le importazioni dal resto del mondo si sono attestate a 170,4 miliardi di euro, in aumento del 15,4% rispetto a luglio 2017 (147,7 miliardi di euro).

L'Unione Europea ha registrato  quindi un'eccedenza di 0,1 miliardi di euro negli scambi di merci con il resto del mondo a luglio 2018, rispetto a +7,8 miliardi di euro a luglio 2017. Tra gli stati dell'Unione Europea, il commercio è salito a 288 miliardi di euro a luglio 2018 (+ 8,7% rispetto a luglio 2017).

Tra gennaio e luglio 2018, le esportazioni di beni nei paesi fuori dall'UE sono aumentate del 3,6% rispetto a gennaio-luglio 2017 (1127,2 miliardi di euro), mentre le importazioni sono salite a 131,2 miliardi di euro (+ 4,5% rispetto a gennaio-luglio 2017).

Quindi, i dati dell'Eurostat mostrano per l'Unione Europea un disavanzo di 4,1 miliardi di euro, rispetto a un'eccedenza di 6,3 miliardi di euro relativi al periodo gennaio-luglio 2017. Tra gli stati facenti parte dell'Unione infine, il commercio è salito a 2055,5 miliardi di euro a gennaio-luglio 2018, in aumento del 5,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: macroeconomia europa
da

SoldieLavoro

Guida completa al contratto di prestazione occasionale: le novità 2018

Guida completa al contratto di prestazione occasionale: le novità 2018

Con prestazione occasionale si intende una fattispecie di contratto attraverso il quale una parte assume l’altra a svolgere un determinato lavoro per un breve periodo di tempo Continua »

da

ABCRisparmio

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 è un sistema che consente la possibilità di accedere alla pensione nel momento in cui la somma tra età anagrafica e contributi versati è pari ad almeno 100 Continua »