NAVIGA IL SITO

Le nuove stime dell'FMI sul Pil italiano ed europeo

di Edoardo Fagnani 8 ott 2013 ore 15:11 Le news sul tuo Smartphone
L’FMI ha confermato le stime sulla crescita del Pil in Italia nel biennio 2013/2014. Per l’esercizio in corso gli esperti stimano un calo del prodotto interno lordo dell’1,8%, mentre l’anno successivo il Pil dovrebbe tornare a crescere a un saggio dello 0,7%%. Al contrario, il Fondo Monetario Internazionale ha migliorato le stime di crescita nella zona euro. Nel dettaglio, per il 2013 il calo del Pil è stato rivisto allo 0,4%, dal precedente -0,6% stimato a luglio. Per il prossimo anno l’FMI prevede una crescita del prodotto interno lordo nella zona euro pari all’1%. Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: fmi , pil italia , pil
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »