NAVIGA IL SITO

La Bce: in primavera ritorno ai livelli precrisi. Con l’incognita varianti (Corriere della Sera)

di Redazione Lapenna del Web 6 ago 2021 ore 07:33 Le news sul tuo Smartphone

bce_18Secondo le previsioni della BCE, l'economia dell'Eurozona continua il suo progresso verso una forte crescita nel terzo trimestre 2021, beneficiando del buon andamento della campagna vaccinale e dell'allentamento, almeno momentaneo, delle restrizioni.

Secondo quanto riportato da Giovanni Stringa per il Corriere della Sera, la BCE prevede un andamento molto positivo del settore manifatturiero, mentre quello dei servizi potrebbe subire rallentamenti in seguito alla diffusione della variante Delta del Covid-19.

La Banca Centrale Europea non esclude che il Pil nella zona euro possa tornare a livelli pre-crisi già nel primo trimestre del 2021, mentre ritiene che l'aumento dell'inflazione sarà solo temporaneo. "Francoforte non alzerà i tassi finché non vedrà la crescita dei prezzi raggiungere il 2% con un adeguato anticipo rispetto alla fine dell'orizzonte di proiezione e in maniera durevole per il resto di tale orizzonte".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bce , pil europa , inflazione