NAVIGA IL SITO

L'Istat rivaluta il Pil italiano del 2011

di Edoardo Fagnani 9 set 2014 ore 17:09 Le news sul tuo Smartphone

L'Istat ha comunicato che, secondo le nuove stime dei conti nazionali per l’anno 2011, per effetto dei cambiamenti introdotti al sistema di misurazione e delle innovazioni introdotte dall’Istat, il Prodotto interno lordo dell’Italia è ora stimato in 1.638,9 miliardi di euro, contro i 1.579,9 miliardi della stima precedente, con una rivalutazione complessiva di 59,0 miliardi, corrispondente al 3,7% del precedente livello in valore.
Per quel che riguarda i principali parametri di finanza pubblica, l’insieme dei cambiamenti negli aggregati, combinandosi con l’aumento del livello del Pil, si riflette sul rapporto tra deficit e Pil del 2011 che è ora stimato al 3,5%, con un miglioramento di 0,2 punti percentuali rispetto alla stima precedente.
GUARDA L'INFOGRAFICA: Il nuovo Pil e i suoi effetti

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: istat , macroeconomia italia , pil italia
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »