NAVIGA IL SITO

Secondo Confindustria una crisi politica potrebbe azzerare i segnali di crescita dell’economia italiana.

In uno scenario del genere, gli esperti prevedono per l’esercizio in corso un calo del Pil nell’ordine dell’1,8%, stima che si confronta con il -1,6% indicato nel precedente report diffuso nelle scorse settimane. Gli esperti prevedono un calo del Pil anche nel 2014, che potrebbe scendere dello 0,3%, rispetto alla precedente indicazione di crescita dello 0,7%. Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: pil italia , crisi italia , confindustria