NAVIGA IL SITO

Italia, l'FMI conferma recessione nel biennio 2012/2013

di Edoardo Fagnani 23 gen 2013 ore 16:16 Le news sul tuo Smartphone
L’FMI ha rivisto le stime sulla crescita del Pil in Italia nel triennio 2012/2014.
Per lo scorso esercizio gli esperti stimano un calo del Pil del 2,1%, in leggero miglioramento rispetto al -2,3% indicato in un’analisi dello scorso ottobre.
Per il prossimo esercizio gli esperti stimano un calo del prodotto interno lordo dell’1%, una previsione peggiore del -0,7% indicato in precedenza.
L’FMI prevede che la recessione in Italia possa terminare nel 2014, esercizio che dovrebbe chiudersi con un aumento del Pil dello 0,5%.

Il Fondo Monetario Internazionale in un video:

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: macroeconomia italia , fmi , pil italia
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »