NAVIGA IL SITO

Scatta l’allarme fuga dei capitali 55 mld in due mesi (La Repubblica)

di Edoardo Fagnani 13 lug 2018 ore 07:49 Le news sul tuo Smartphone

asta-btp_3La Repubblica ha segnalato i rischi di una fuga di capitali dall’Italia verso i paesi esteri, sintomo di una minore fiducia degli investitori verso il nostro paese.

In particolare, sulla base dell’indicatore “Target 2”, nel mese di maggio il saldo negativo per l’Italia è salito da 426,1 miliardi a 464,7 miliardi di euro, mostrando un ulteriore peggioramento di 16 miliardi a giugno. Si tratta, quindi, di un peggioramento di ben 55 miliardi di euro.

Il quotidiano ha segnalato “che una parte dell’andamento del “target 2” dell’Italia è dovuta a ricadute tecniche del quantitative easing: le banche vendono Btp alla Banca d’Italia, ma tendono a trattenere la liquidità in Germania”, come evidenziato dalla BCE.

Tuttavia, diversi operatori hanno mosso obiezioni a questa tesi, segnalando che “il quantitative easing è stato dimezzato dal 1° gennaio di quest’anno ma il “target 2” continua a peggiorare”.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: macroeconomia italia