NAVIGA IL SITO

Istat aggiorna il paniere dell'inflazione. Entrano zenzero, bici elettrica e web tv

Anche nel 2019 l'ISTAT ha rivisto l'elenco dei prodotti che compongono il paniere di riferimento per la rilevazione dell'inflazione

di Redazione Soldionline 4 feb 2019 ore 16:21

A cura di Labitalia/Adnkronos

 

istat-logoCome ogni anno, anche nel 2019 l'Istat ha rivisto l'elenco dei prodotti che compongono il paniere di riferimento per la rilevazione dell'inflazione. Tra i prodotti che fanno ingresso ci sono la bicicletta elettrica, l'hoverboard (lo scooter elettrico autobilanciato), lo zenzero e la web tv. Inoltre, l'istituto di statistica ha aggiunto i frutti di bosco che, insieme all'uva e alle fragole (in rilevazione già da alcuni anni), compongono il segmento frutti a bacca; la cuffia con microfono, tra gli apparecchi audiovisivi, fotografici e informatici le cui vendite sono risultate in forte espansione nell'ultimo anno; lo scooter sharing, che si aggiunge a car sharing e bike sharing nel segmento noleggio mezzi di trasporto e sharing. Escono, invece, i supporti digitali da registrare (ad esempio dvd e cd vergini), i cui valori di spesa, spiega l'Istat, si sono fortemente ridotti così da renderlo non più rappresentativo dei consumi degli italiani e la lampadina a risparmio energetico, che risulta sostituita nelle decisioni di acquisto delle famiglie dalla più moderna lampadina a led, già presente nel paniere dei prezzi al consumo.

Ad arricchire la gamma dei prodotti che rappresentano consumi consolidati, annuncia ancora l'Istat, entrano nel paniere tavolo, sedia e mobile da esterno (tra i mobili da giardino), pannoloni e traversa salvaletto (tra gli altri prodotti medicali) e i prezzi dell'energia elettrica del mercato libero, affiancano quelli del regime di maggior tutela nel contribuire alla stima dell'inflazione.

E secondo l’Istat “il 2019 si apre con un'inflazione in calo, accentuando i segnali di debolezza che avevano caratterizzato l'ultima parte del 2018, scendendo sotto il punto percentuale”.  “In particolare, dopo sei mesi nei quali era stata più elevata di  quella dei servizi, a gennaio 2019, a causa principalmente della forte flessione dei prezzi dei carburanti, la crescita dei prezzi dei beni si porta al di sotto di quella dei servizi e del paniere nel suo complesso. La pur bassa inflazione di gennaio è sostenuta anche dalle accelerazioni dei prezzi di componenti volatili quali i Beni alimentari non lavorati e Servizi relativi ai trasporti, mentre rallenta nella componente di fondo", conclude l'istituto di statistica.

Tutti gli articoli su: macroeconomia italia
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Vediamo quali sono le principali scadenze fiscali per il mese di settembre 2019. Tratteremo in particolare quelle che riguardano le persone fisiche. Continua »