NAVIGA IL SITO

FED verso tassi fermi (ma le parole di Powell non sono scontate)

di Redazione Soldionline 13 dic 2023 ore 13:38 Le news sul tuo Smartphone

fed_15Saverio Berlinzani – analista senior di ActivTrades - ha provato ad anticipare quali potrebbero essere le decisioni della FED nella riunione del 12-13 dicembre 2023, l'ultima dell'anno.

"La maggior parte degli analisti crede ad un nulla di fatto, che sembrerebbe quasi scontato. Quelle che invece non risulteranno scontate saranno le parole di Jerome Powell, il quale, secondo i più ottimisti, (che non sono la maggioranza), potrebbe finalmente cominciare a parlare di riduzione dei tassi", ha ipotizzato l'esperto. Tuttavia, Saverio Berlinzani ritiene più probabile che il presidente della FED rimanga cauto e si limiti a ricordare che siamo giunti al pivot del costo del denaro ma ci vorrà tempo prima di cominciare a scendere.

Quale potrebbe essere, quindi, la reazione dei mercati? Secondo l'analista, questi due approcci potrebbero portare a movimenti differenti, con possibili ulteriori rialzi dell’azionario, a cui potrebbe seguire una discesa del dollaro nel primo caso, mentre nel secondo, qualche correzione dell’equity e rialzo del dollaro in qualità di asset rifugio.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: fed , tassi interesse