NAVIGA IL SITO

Faro BCE sulle grandi banche, ai raggi X i prestiti a leva (Il Sole24Ore)

di Redazione Lapenna del Web 24 nov 2023 ore 07:57 Le news sul tuo Smartphone

banca_20Secondo quanto riportato da Luca Davi per Il Sole24Ore, il rialzo dei tassi ha messo sotto pressione le aziende più indebitate, e così la BCE - secondo quanto risulta al quotidiano - avrebbe inviato "gli sceriffi di Francoforte" per analizzare nel dettaglio i rischi connessi alle operazioni a leva delle 11 principali banche europee.

Questa comprehensive review si concentra in particolare sui portafogli che "comprendono prestiti concessi a imprese sovraindebitate (con un livello di indebitamento superiore a quattro volte l’ebitda) ed esposizioni creditizie il cui debitore sia di proprietà di uno o più sponsor finanziari, a loro volta coinvolti in altri investimenti di M&A, private equity o leveraged buyout di società". Inoltre, il quotidiano riporta che l'esito dell'analisi sarà incorporato negli Srep del 2024.

Da tempo la leveraged finance è nel mirino della BCE che punta ad allineare il settore bancario alle aspettative della vigilanza. Secondo i numeri, infatti, tra il primo trimestre del 2018 e il terzo trimestre del 2021 le esposizioni aggregate in leveraged loans nei portafogli di 28 enti significativi sono passate da meno di 300 miliardi di euro a circa 500 miliardi di euro, con un aumento di circa l’80%. L'esposizione delle banche ai leveraged loans è passato dal 40 al 60%, probabilmente "alla disperata ricerca di rendimenti in una fase di tassi rasoterra".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bancari