NAVIGA IL SITO

Disoccupazione giovanile al 42,3%? Per ADUC una bufala

di Mauro Introzzi 2 apr 2014 ore 09:58 Le news sul tuo Smartphone
istat_1Il dato diffuso ieri, che parla di un tasso di disoccupazione altissima - pari al 42,3% - per i giovani compresi tra i 15 e i 24 anni secondo l'ADUC (l'Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori) sarebbe una bufala. Per spiegare il perchè l'ADUC riporta uno stralcio del comunicato dell'Istat, che riporta che:
"i disoccupati tra i 15-24enni sono 678 mila. L'incidenza dei disoccupati di 15-24 anni sulla popolazione in questa fascia di età è pari all'11,3%, in diminuzione di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in aumento di 0,5 punti su base annua. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, ovvero la quota dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca, è pari al 42,3%, in diminuzione di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in aumento di 3,6 punti nel confronto tendenziale".
Secondo l'ADUC i media che hanno rilanciato un tasso del 42,3% per la disoccupazione di febbraio 2014 riportano, quindi, un dato definito "interpretato" visto che la disoccupazione sarebbe davvero pari a quella percentuale solo se si considerassero disoccupati anche gli studenti e gli universitari.

L'ADUC nota infine che anche il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha ripreso la percentuale rilanciata degli organi di stampa. E si chiede se l'abbia fatto per sollecitare l'approvazione della legge sul lavoro (il suo Jobs Act) e "non sarebbe quindi politicamente corretto" oppure "è male informato".

Sul tema aveva già scritto l'autorevole lavoce.info: Come leggere le statistiche sulla disoccupazione giovanile Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: disoccupazione