NAVIGA IL SITO

Debito pubblico italiano in calo anche a settembre

Secondo quanto comunicato dalla Banca d'Italia a fine del periodo in esame il debito pubblico era sceso a 2.742 miliardi di euro. Il calo mensile è stato di oltre 16 miliardi

di Redazione Soldionline 15 nov 2022 ore 10:34

debito-publico-italianoIn questa pagina l'evoluzione del debito pubblico italiano nel 2022. Le varie letture, mese per mese, diffuse da Bankitalia.

 

DEBITO PUBBLICO ITALIANO, AGGIORNAMENTO DI SETTEMBRE 2022

15 novembre 2022 - In flessione il debito pubblico italiano nella rilevazione relativa al mese di settembre 2022. Secondo quanto comunicato dalla Banca d'Italia a fine del periodo in esame il debito pubblico era sceso a 2.742 miliardi di euro rispetto ai 2.758 miliardi (dato rivisto) di inizio mese; il calo mensile è stato di oltre 16 miliardi di euro.

Rispetto al dato dello stesso mese dello scorso anno (2.707 miliardi di euro) il debito pubblico è cresciuto di oltre 34 miliardi.

 

Immagine - l'evoluzione del debito pubblico italiano nell'ultimo anno (elaborazione SoldiOnline):

debito-pubblico-italiano-settembre-2022

 

DEBITO PUBBLICO ITALIANO, AGGIORNAMENTO DI AGOSTO 2022

15 ottobre 2022 - In flessione il debito pubblico italiano nella rilevazione relativa al mese di agosto 2022. Secondo quanto comunicato dalla Banca d'Italia a fine del periodo in esame il debito pubblico era sceso a 2.758 miliardi di euro rispetto ai 2.771 miliardi (dato rivisto) di inizio mese; il calo mensile è stato di circa 13 miliardi di euro.

Rispetto al dato dello stesso mese dello scorso anno (2.735 miliardi di euro) il debito pubblico è cresciuto di quasi 23 miliardi.

 

DEBITO PUBBLICO ITALIANO, AGGIORNAMENTO DI LUGLIO 2022

15 settembre 2022 - Nuovo record per il debito pubblico italiano nella rilevazione relativa al mese di luglio 2022. Secondo quanto comunicato dalla Banca d'Italia a fine del periodo in esame il debito pubblico aveva superato i 2.770 miliardi di euro rispetto ai 2.768 miliardi (dato rivisto) di inizio mese; l'aumento mensile è stato di circa 2,5 miliardi di euro.

Rispetto al dato dello stesso mese dello scorso anno (2.726 miliardi di euro) il debito pubblico è cresciuto di quasi 45 miliardi.

 

DEBITO PUBBLICO ITALIANO, AGGIORNAMENTO DI GIUGNO 2022

16 agosto 2022 - Nuovo record per il debito pubblico italiano nella rilevazione relativa al mese di giugno 2022. Secondo quanto comunicato dalla Banca d'Italia a fine del periodo in esame il debito pubblico aveva superato i 2.766 miliardi di euro rispetto ai 2.755 miliardi di inizio mese; l'aumento mensile è stato di circa 11 miliardi di euro.

Rispetto al dato dello stesso mese dello scorso anno (2.695 miliardi di euro) il debito pubblico è cresciuto di quasi 71 miliardi.

 

DEBITO PUBBLICO ITALIANO DI MAGGIO 2022 IN CALO A 2.756 MILIARDI

15 luglio 2022 - In leggera riduzione il debito pubblico italiano nella rilevazione relativa al mese di maggio 2022. Secondo quanto comunicato dalla Banca d'Italia a fine del periodo in esame il debito pubblico era sceso sotto i 2.756 miliardi di euro rispetto ai 2.759 miliardi di inizio mese; il calo mensile è stato di circa 3,5 miliardi di euro.

Rispetto al dato dello stesso mese dello scorso anno (2.686 miliardi di euro) il debito pubblico è cresciuto di oltre 69 miliardi.

 

DEBITO PUBBLICO ITALIANO DI APRILE 2022 VICINO AI 2.760 MILIARDI

15 giugno 2022 - Nuovo record per il debito pubblico italiano nella rilevazione relativa al mese di aprile 2022. Secondo quanto comunicato dalla Banca d'Italia a fine del periodo in esame il debito pubblico aveva sfiorato i 2.759 miliardi di euro rispetto agli oltre 2.755 miliardi di inizio mese; l'incremento mensile è stato di circa 3,5 miliardi di euro.

Rispetto al dato dello stesso mese dello scorso anno (2.680 miliardi di euro) il debito pubblico è cresciuto di quasi 79 miliardi.

 

DEBITO PUBBLICO ITALIANO DI MARZO 2022 OLTRE I 2.750 MILIARDI

16 maggio 2022 - Nuovo record per il debito pubblico italiano nella rilevazione relativa al mese di marzo 2022. Secondo quanto comunicato dalla Banca d'Italia a fine del periodo in esame il debito pubblico aveva superato i 2.755 miliardi di euro rispetto ai 2.736 miliardi di inizio mese (dato rivisto).

L'incremento mensile è stato di circa 19 miliardi di euro; rispetto al dato dello stesso mese dello scorso anno (2.650 miliardi di euro) il debito pubblico è cresciuto di quasi 105 miliardi.

 

DEBITO PUBBLICO ITALIANO DI GENNAIO 2022 OLTRE I 2.700 MILIARDI

15 marzo 2022 - Torna a salire il debito pubblico italiano nella rilevazione relativa al mese di gennaio 2022, dopo due mesi di contrazione. Secondo quanto comunicato dalla Banca d'Italia a fine del periodo in esame il debito pubblico aveva sfiorato i 2.714 miliardi di euro rispetto ai 2.678 miliardi di inizio mese (dato rivisto).

L'incremento mensile è stato di circa 36 miliardi di euro; rispetto al dato dello stesso mese dello scorso anno (2.607 miliardi di euro) il debito pubblico è cresciuto di quasi 107 miliardi.

 

LEGGI ANCHE: Il debito pubblico italiano nel 2021

 

COS'E' IL DEBITO PUBBLICO

debito_4Il debito pubblico (o debito delle amministrazioni pubbliche) è rappresentato dall'esposizione di uno Stato e di altri soggetti pubblici nei confronti di altri soggetti economici. I creditori possono essere nazionali o esteri e possono essere individui, imprese, banche o stati esteri. In Italia viene diffuso dalla Banca d'Italia attraverso il  supplemento "Finanza pubblica, fabbisogno e debito" e viene annunciato con circa un mese e mezzo di delay (quindi a metà marzo, per esempio, viene comunicato il debito pubblico di gennaio).

Per valutarne l'entità, rappresentarlo rispetto alla ricchezza economica di una nazione e quindi confrontarlo con altri debiti pubblici nazionali lo si rapporta solitamente al Pil, il Prodotto Interno Lordo di una nazione.

Tutte le ultime su: debito pubblico
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.