NAVIGA IL SITO

Commissione Ue: per Italia rischio recessione prolungata

L’allarme contenuto nelle previsione economiche d’inverno

di Redazione Soldionline 7 feb 2019 ore 15:50

A cura di Labitalia/Adnkronos

 

commissione-europea-quadrata

Per l'Italia “le prospettive di crescita sono soggette ad elevata incertezza. Un'economia globale più debole delle attese e l'impatto dell'accresciuta incertezza politica sulla fiducia e sulle condizioni di finanziamento del settore privato potrebbero portare ad una recessione più prolungata”. Lo sottolinea la Commissione europea, nelle Previsioni economiche d'inverno pubblicate oggi.

E la Commissione europea taglia le previsioni di crescita per l'Eurozona all'1,3% nel 2019, rispetto al +1,9% stimato nel novembre scorso. La revisione è dovuta a un “minor effetto di trascinamento dagli ultimi trimestri del 2018 e ad una spinta leggermente più debole nel 2019”.

Pesano sull'ultima parte del 2018 le tensioni commerciali: l'Eurozona “è particolarmente impattata” dall'indebolimento della crescita del commercio globale “a causa dell'orientamento geografico delle sue esportazioni e della sua specializzazione produttiva”. Nel 2018 la crescita dell'area euro è stata dell'1,9%, nel 2020 è stimata all'1,6%.

E, secondo la Commissione, in Italia “i consumi privati dovrebbero sostenere la crescita del Pil, aiutati da un aumento del reddito disponibile, a causa di prezzi del petrolio in calo e sostenuto in modo marginale dall'introduzione del reddito di cittadinanza, ma in parte indebolito da un peggioramento delle prospettive occupazionali".

Per contro, avverte, “gli investimenti delle imprese sono previsti in forte decelerazione nel 2019, per rimanere modesti nel 2020”. “Dopo l'arretramento segnato nella prima metà del 2018, le esportazioni si sono riprese e si stima che crescano ad un ritmo più vicino a quello della domanda estera nel periodo considerato. Mentre gli investimenti in rallentamento dovrebbero indebolire la crescita dell'import, l'export netto probabilmente fornirà un sostegno marginale alla crescita del Pil”, conclude.

Tutte le ultime su: macroeconomia europa
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »