NAVIGA IL SITO

BCE sempre meno falco dopo il dato sull'inflazione a novembre 2023?

di Redazione Soldionline 30 nov 2023 ore 14:15 Le news sul tuo Smartphone

bce-buildingFilippo Diodovich - Senior Market Strategist di IG Italia - ha segnalato che i dati sull'inflazione in Europa a novembre 2023 confermano lo scenario di una BCE che manterrà i tassi di interesse sui livelli correnti nei prossimi meeting del Consiglio Direttivo.

In particolare, secondo lo strategist, i dati sull’andamento dei prezzi al consumo cancellano gran parte dei dubbi espressi dal governatore dell’istituto di Francoforte, Christine Lagarde, che ha mostrato perplessità sul futuro sentiero dell’inflazione.

Filippo Diodovich ha puntualizzato che al momento sono stati solamente gli ultimi due mesi che hanno mostrato un forte rallentamento della crescita dei prezzi al consumo. "Tuttavia, se l’inflazione dovesse mostrare questo andamento anche nei prossimi mesi, necessariamente la politica monetaria della BCE dovrebbe cambiare portando a un taglio del costo del denaro in primavera", ha ipotizzato lo strategist.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bce , inflazione , tassi interesse