NAVIGA IL SITO

BCE, possibile rialzo dei tassi di 50 punti base a settembre 2022?

di Edoardo Fagnani 18 ago 2022 ore 14:58 Le news sul tuo Smartphone

bce_19Secondo Federico Vetrella - market strategist di IG Italia - la BCE potrebbe considerare un nuovo aumento di 50 punti base nella prossima riunione di settembre, alla luce del dato sull'inflazione relativo al mese di luglio, che ha confermato un tasso di crescita annuale dell'8,9% dei prezzi al consumo.

"Infatti, dopo decenni di politica monetaria ultra-espansiva, ora la banca centrale sta cercando di riportare le pressioni inflazionistiche intorno al target del 2% a/a", ha ricordato lo strategist.

 

Tuttavia, Federico Vetrella non esclude che nel medio periodo la BCE possa optare per un calmieramento dell’inflazione fino a livelli un po' più elevati del 2% (intorno al 3-4%) visto che la crescita dei prezzi è dovuta in gran parte all’aumento record delle quotazioni di petrolio e gas naturale a causa della guerra in Ucraina (inflazione da costi).

"La sua politica monetaria restrittiva sarà dunque meno efficace nel ridurre le spinte inflazionistiche e, proprio per questo motivo, la massima autorità monetaria potrebbe tollerare livelli un po' più alti del target iniziale", ha spiegato lo strategist.

 

In conclusione, Federico Vetrella ritiene che la BCE alzerà ulteriormente i tassi di interesse nei prossimi mesi con aumenti che potrebbero toccare anche i 75 punti base in una singola seduta.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bce , tassi interesse