NAVIGA IL SITO

Petrolio, via ai tagli ma la produzione sale a livelli record (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 12 ott 2016 ore 07:14 Le news sul tuo Smartphone

petrolio3_1Su La Repubblica le ultime sul petrolio. Secondo il quotidiano nonostante tutti siano a favore di un taglio della produzione per favorire un rialzo dei prezzi, nei fatti continua ad avvenire il contrario: con i maggiori paesi produttori che stanno pompando greggio ai livelli più alti di sempre.

Gli ultimi movimenti del prezzo del petrolio sono stati guidati dalle dichiarazioni prima dell’Opec, che ad Algeri ha dichiarato che nel prossimo vertice di novembre potrebbe decidere di congelare la produzione, e poi di Vladimir Putin, che lunedì ha dato la disponibilità della Russia a prendere in considerazione un taglio alle quote di produzione.

Ma secondo La Repubblica la descrizione puntuale di quanto sta avvenendo l’ha data Goldman Sachs. In un report, gli analisti della banca d’affari americana hanno scritto: “L’accordo per la riduzione delle quote di produzione ora ha maggiori probabilità di successo, ma le probabilità che si trasformi in un successo sono ancora basse”.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: petrolio
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »