NAVIGA IL SITO

Petrolio: tagli Opec deludono e il prezzo crolla (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 26 mag 2017 ore 07:48 Le news sul tuo Smartphone

prezzo-petrolio_3Il quotidiano racconta le decisioni prese ieri a Vienna dall’Opec, il cartello dei maggiori paesi produttori di petrolio. I paesi del consorzio hanno deciso di estendere l’accordo firmato nel novembre scorso per il taglio della produzione di greggio, che doveva durare fino al prossimo 30 giugno ma che invece andrà avanti fino al marzo 2018. 

Nonostante il nuovo accordo, il prezzo del petrolio è crollato: ci si aspettava una proroga più lunga o un aumento dei tagli oltre gli 1,2 milioni di barili al giorno.

Secondo quanto riporta La Repubblica tutto ciò potrebbe non bastare per fermare il nemico comune dell’Opec: lo shale oil americano, il petrolio che viene estratto dalle rocce attraverso la frantumazione del sottosuolo con getti d’acqua e agenti chimici. 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: petrolio , opec
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »