NAVIGA IL SITO

Petrolio, prove di accordo tra Usa, Russia e sauditi (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 3 apr 2020 ore 08:05 Le news sul tuo Smartphone

estrazione-petrolioIl quotidiano aggiorna su come sta andando il petrolio in questi giorni. Pare che sia molto vicina una tregua nella guerra scatenata qualche settimana fa da Russia e Arabia Saudita e che ha provocato il crollo delle quotazioni. Lo dimostra anche il balzo compiuto dal Brent del Mare del Nord, arrivato a guadagnare anche il 33% ieri, e dal Wti texano, che chiuso le contrattazioni con un rialzo del 25%.

Tra Russia e Arabia Saudita, con l'intercessione degli Stati Uniti, si starebbe lavorando a un taglio della produzione di petrolio tra i 10 e i 15 milioni di barili al giorno. 

La Repubblica scrive che "il primo passo per l’inedito accordo globale sulla produzione di petrolio non poteva che partire dagli Usa": in questa situazione "l’amministrazione Trump non può permettersi il fallimento di una delle principali industrie del Paese, tradizionalmente vicina a repubblicani".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: petrolio
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »