NAVIGA IL SITO

Petrolio, la produzione crolla anche in Russia (Il Sole24Ore)

di Redazione Lapenna del Web 7 mag 2020 ore 08:19 Le news sul tuo Smartphone

estrazione-petrolioSecondo quanto riportato da Il Sole24Ore i tre giganti produttori di petrolio (Arabia Saudita, Russia e Stati Uniti) starebbero riducendo la produzione di greggio. La crisi del settore Oil&Gas ha condotto i tre paesi a rivedere le loro politiche, con tagli decisamente importanti.

Il Sole24Ore rileverebbe che "la Russia ha ridotto le estrazioni di greggio di quasi 2 milioni di barili al giorno dall’inizio di maggio: una chiusura rapidissima, mai sperimentata prima, grazie alla quale ha già quasi raggiunto l’obiettivo concordato di 8,5 milioni di barili al giorno". Anche gli Stati Uniti avrebbero optato per una soluzione importante "il calo di produzione supera già il milione di barili al giorno e ci sono ulteriori tagli in arrivo, sufficienti a raddoppiarlo in poche settimane".

Infine l'Arabia Saudita, che secondo il quotidiano economico starebbe "chiudendo i rubinetti, con l’obiettivo di abbassare la produzione a 8,5 milioni di barili al giorno dagli 11,4 di aprile".

 

 

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: petrolio
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »