NAVIGA IL SITO

Petrolio, accordo anche per i paesi non Opec

di Mauro Introzzi 12 dic 2016 ore 10:10 Le news sul tuo Smartphone

petrolio_16Dopo l'intesa raggiunta nei giorni scorsi dai paesi aderenti all'Opec (Petrolio, i paesi Opec tagliano) anche i produttori non inseriti nel cartello hanno deciso di tagliare la loro produzione. Da gennaio ridurranno - dopo l'intercessione della stessa Opec - l'estrazione per 558mila barili di petrolio al giorno.
Secondo quanto riportava il Sole24Ore ieri, il cartello puntava a una riduzione pari a 600mila barili al giorno. Tuttavia il vero risultato dell'Opec è quello di aver "istituzionalizzato la collaborazione con la Russia e dieci altri produttori di petrolio, dando vita a una sorta di Opec allargata". Un'intesa responsabile di oltre metà dell’offerta mondiale del combustibile.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: petrolio

Guide Lavoro

Unisalute: cos'è e come funziona

Unisalute è una società assicurativa specializzata nella sanità. Fa parte del gruppo Unipol e gestisce numerosi fondi di assistenza sanitaria integrativa e casse professionali

da

ABCRisparmio

Carta del docente: a cosa serve e come si usa

Carta del docente: a cosa serve e come si usa

La Carta del docente è uno strumento per spese di formazione e aggiornamento professionale degli insegnati di ruolo in istituzioni scolastiche pubbliche Continua »