NAVIGA IL SITO

L’Opec lascia i tagli, il petrolio vola a 67 dollari (Corriere della Sera)

di Redazione Lapenna del Web 5 mar 2021 ore 07:32 Le news sul tuo Smartphone

petrolio_20Il prezzo del petrolio torna a prezzi pre-Covid dopo il crollo registrato nei primi mesi della pandemia. La ripresa ha avuto inizio nei primi giorni del 2021 ed è stata guidata soprattutto, stando alle voci riportate da Emily Capozucca in un articolo per il Corriere della Sera, dalla domanda cinese e dal maggior uso di prodotti di largo consumo da parte dell'Occidente.

Dopo l'avvio cauto di ieri, il petrolio ha accelerato fino a chiudere a 67 dollari al barile, dopo il dato sulle scorte settimanali di greggio americano aumentate senza preavviso. il rialzo si è manifestato a seguito della riunione Opec+, che ha confermato l'attuale livello di tagli anche per il mese di aprile decidendo così di non incrementare la produzione di 500mila barili.

Durante il meeting, l'Arabia Saudita ha dichiarato che "l'oro nero non si è ancora ripreso dagli effetti della pandemia, anche se la situazione è migliore, di certo, rispetto allo scorso anno".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: petrolio , opec