NAVIGA IL SITO

L’attacco al petrolio saudita. Gli Usa minacciano l’Iran (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 16 set 2019 ore 08:35 Le news sul tuo Smartphone

petrolio_20

In queste ore il greggio è decisamente sotto pressione: alcuni droni iraniani hanno colpito al cuore il sistema petrolifero dell’Arabia Saudita. Facendo schizzare al rialzo il prezzo dell'oro nero. La Repubblica indica che "le due installazioni colpite sono l’impianto di trattamento di Abqaiq e i campi di Kurais". Il primo appare come decisamente strategico, tanto da essere definito "il vero cuore del sistema petrolifero saudita". L’impianto desulfurizza il petrolio che arriva da tutto il regno. In altri termini senza Abqaiq che elimina lo zolfo in eccesso, il petrolio saudita non può essere inviato alle raffinerie saudite ed essere quindi venduto.

A due facce la reazione degli Usa. La Repubblica scrive infatti che "mentre stringe il cappio delle sanzioni al collo dell’Iran, mentre accusa Teheran di essere dietro gli attacchi militari ai sauditi, il presidente dice di essere pronto a un incontro senza precondizioni con il presidente iraniano Rouhani".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: petrolio
da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »