NAVIGA IL SITO

Il petrolio sfonda quota 75, ai massimi dal 2014 (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 4 lug 2018 ore 08:12 Le news sul tuo Smartphone

barili-petrolioIl quotidiano descrive le ultime performance del petrolio: proprio ieri il greggio americano ha superato, per la prima volta dal novembre 2004, i 75 dollari al barile, mentre il Brent, già salito del 5% la settimana scorsa, ha toccato addirittura i 78 dollari.

A pesare sull’oro nero ci sono timori sulla produzione e tensioni internazionali per le sanzioni all’Iran.

Secondo il quotidiano, però, “il caro-petrolio è destinato a durare”. La Repubblica cita un report di Morgan Stanley, secondo cui “il Brent raggiungerà gli 85 dollari al barile nella seconda metà dell’anno, creando preoccupazioni sul fronte dell’inflazione e ponendo Donald Trump in una difficile situazione”.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: petrolio
da

SoldieLavoro

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Ma bisogna anche viverci davvero e soprattutto avviare una attività economica. In questa guida ecco come funzionerà il cosiddetto "Reddito di residenza attiva" Continua »

da

ABCRisparmio

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Ne sentiremo parlare nei prossimi mesi. Perché la riforma del cuneo fiscale fa parte del programma del nuovo governo. Vediamo cos'è il cuneo fiscale e perché tagliarlo Continua »