NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Forex e Commodities » Il destino dell’euro

Il destino dell’euro

Il tema della fine del quantitative easing, che secondo il Capo Economista Praet sarà affrontato già la settimana prossima, si intreccia con le novità della politica e con i dati macro

di Valter Buffo 8 giu 2018 ore 08:25

Commento giornaliero di www.recce-d.com

 

La riunione della BCE si terrà tra una settimana, me negli ultimi giorni se ne è parlato moltissimo. Il tema della fine del quantitative easing, che secondo il Capo Economista Praet sarà affrontato già la settimana prossima, si intreccia con le novità della politica, in Italia ed in Spagna, ed anche con i dati macroeconomici: aumentano infatti i segnali di rallentamento, come i dati di ieri per la bilancia commerciale, che rivedete sotto nel primo dei due grafici.

euro-dollaro_15Risulta immediato il collegamento tra questi dati e il cambio dell’euro, che come ricordate era salito qualche settimana fa sopra 1,2000 contro il dollaro USA (lo vedete sotto nel secondo grafico). I problemi dell’economia Euro però non si fermano all’esportazione, e si estendono alla domanda interna, che pure è stata sostenuta, negli ultimi anni, da politiche economiche ultra espansive sul lato monetario e NON restrittive sul piano fiscale.

L’intreccio, come potete facilmente vedere, è diabolico: la politica monetaria ultra espansiva è per ovvie ragioni arrivata al capolinea (anche perché l'inflazione si attesta allo 1,9%) ma proprio nel medesimo pericolo la crescita rallenta e la situazione politica diventa instabile. C’è poi il cambio: un euro più debole è ovviamente favorevole, per l’economia, ma per la BCE? Nel 2017, la forza dell’euro ha compresso l’inflazione, e quindi ha facilitato l’opera di Draghi, ma se adesso il cambio scende e le materie prime salgono, diventerà sempre più difficile utilizzare il tema della bassa inflazione per prolungare ancora il quantitative easing.

 

bilancia-commerciale-2012-2018-maggio

Fonte: BBG

 

cambio-euro-dollaro-2017-2018-maggio

Fonte: Bloomberg

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 8 giugno 2018, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1. Italia con il nuovo Governo, ma non è finita l’incertezza: e l’indice di Milano resta sotto i 22mila punti, una soglia cruciale
  2. La Borsa di New York frena perché i Tech e le small caps si  sono prese una pausa
  3. Stamattina importanti dati macro dalla Cina: la bilancia commerciale
  4. SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo ancora del BTp e della Borsa di Milano
  5. SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi questa settimana sarà l’economia degli Stati Uniti

 

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutti gli articoli su: recced , euro
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza 2019: cos'è e come funziona

Reddito di cittadinanza 2019: cos'è e come funziona

Il Reddito di Cittadinanza è quasi al via. Tutto verrà definito dalla legge di bilancio. Vediamo, sulla linea delle ultime novità, a chi spetta e quali sono i requisiti per ottenerlo Continua »

da

ABCRisparmio

La cedolare secca spiegata in tre minuti

La cedolare secca spiegata in tre minuti

In questa guida vediamo cos'è e come funziona la cedolare secca sui contratti di locazione, le sue aliquote, le novità introdotte per il 2018 e il cosiddetto decreto Airbnb Continua »