NAVIGA IL SITO

Focus su petrolio, argento e rame

Nelle scorse settimane avevamo più volte evidenziato come il movimento in formazione sul brent evidenziasse un chiaro movimento distributivo, che avrebbe portato successivamente ad uno storno

di Redazione Soldionline 24 apr 2012 ore 15:27

A cura di Marco Dall’Ava, di XTB

Nelle scorse settimane avevamo più volte evidenziato come il movimento in formazione sul brent evidenziasse un chiaro movimento distributivo, che avrebbe portato successivamente ad uno storno anche deciso sul mercato e non un nuovo movimento di accumulazione in grado di configurare nuovi massimi di periodo dopo quelli registrati il primo di marzo, livelli che non si registravano addirittura dal luglio 2008. Questa view era sostenuta dal fatto che fosse in formazione un triangolo simmetrico, con massimi decrescenti, figura tecnica che talvolta va ad invertire la tendenza in corso, in questo caso rialzista, sul mercato. Nelle settimane successive con la rottura del supporto del triangolo simmetrico si è difatti definito un chiaro movimento direzionale che ha configurato un movimento elliottiano, giunto al termine settimana scorsa, esattamente il 18.04. Chiara anche la divergenza positiva formatasi sia sul Rsi che sull’Oscillatore stocastico cirocstanza che mostra l’allentamento delle pressioni ribassiste in atto ormai da qualche settimana e che porterà un rimbalzo tecnico nelle prossime sedute. Sono stati difatti raggiunti i target del movimento ribassista fissati in area 116.50-117.00 proprio la scorsa ottava ed ora è giunto il momento di invertire la propria operatività.
Nelle prossime ore probabile assistere ad un ulteriore movimento correttivo che però rappresenterà ottimi  livelli per entrare successivamente long sul mercato. Un primo segnale rialzista verrebbe fornito proprio in caso di superamento dei massimi registrati stamane posti a 118.87 che avrà come primo obiettivo rialzista 120.15-120.22; target finale del movimento correttivo lo fissiamo a 121.81, al massimo si potrà verificare un test anche a livelli superiori in area 123, probabilmente però solo intraday. Raggiunti questi livelli ci attendiamo un ritorno con forza dei ribassisti sul mercato che porteranno a definire nuovi minimi di periodo sul brent.
Lo scenario sopracitato di rimbalzo tecnico verrebbe negato solo in caso di cedimento del supporto posto a 117.19 che porterebbe a creare nuovi minimi di periodo inferiori a 116.68.

grafico_petrolio_1
Mercato: SILVER
Intervallo: H4
Livelli:
Supporti – 30.63, 30.46
Resistenze – 31.33, 31.75-31.93


Descrizione:
Prosegue la debolezza, caratteristica delle ultime settimane, sui metalli preziosi sia sull’oro che soprattutto sul silver più correlato all’andamento dei mercati finanziari.
Molto interessanti i supporti raggiunti proprio dall’argento nelle seduta di ieri e la configurazione tecnica formatasi che, sostenuta da un rimbalzo che ci attendiamo sui mercati finanziari, potrebbe riportare la positività sul metallo prezioso nelle prossime giornate. Si è difatti formato sul supporto raggiunto ieri alle 16 e testato nuovamente qualche ora più tardi a 30.52 un pattern armonico rialzista, Bullish Butterfly che potrà generare un nuovo movimento rialzista. La conferma di questo pattern armonico verrebbe fornita in caso di superamento della resistenza stante a 31.33, ma visto il quadro tecnico configuratosi riteniamo con elevata probabilità che il silver possa raggiungere i target rialzisti posti a 31.75-31.93 senza dover attendere tale conferma. Movimento che verrebbe negato solo in caso di rottura con conferma su timeframe H4 dei minimi registrati ieri.

Figura 2 – SILVER

grafico_argento_2

Mercato: COPPER
Intervallo: H1
Livelli:
Supporti – 8019, 7892
Resistenze – 8233, 8314, 8407

Descrizione:

Dopo la fase di negatività intercorsa nella prima metà del mese di aprile, quando anche i mercati finanziari hanno ritracciato con decisione dai massimi di periodo, che ha condotto le quotazioni del rame da 8720 fino a 7900 si sta formando una correzione complessa ascendente che ha riportato nelle ultime sedute il rame in area 8100$. Questo movimento è stato possibile grazie al mancato cedimento del supporto fondamentale stante a 7892 che ha permesso il ritorno della positività. Ci attendiamo una possibile prosecuzione di questo movimento correttivo che potrebbe riportare il rame in area 8314-8407 prima che i ribassisti rientrino nuovamente al ribasso sulla commodity.
Fondamentale sarà il supporto stante a 8019, in caso di violazione negherebbe lo scenario sopra descritto generando un brusco ribasso che porterà alla violazione anche del supporto posto a 7892 formando così nuovi minimi di periodo.


Figura 3 – COPPER
grafico_rame_2

Tutte le ultime su: oro , argento , rame
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

L'anticipo del TFR: quanto e quando è possibile chiederlo

Il lavoratore può chiedere al datore di lavoro anche un anticipo del TFR (il Trattamento di Fine Rapporto) mentre ancora sta lavorando per lui. La richiesta deve essere presentata per iscritto

da

ABCRisparmio

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

La lotteria degli scontrini è una delle manovre che secondo l’attuale esecutivo dovrebbe favorire il riemergere di una certa parte di sommerso. Vediamo cos’è e come funziona Continua »