NAVIGA IL SITO

Pechino difende lo yuan da Trump (MF)

di Edoardo Fagnani 5 gen 2017 ore 07:52 Le news sul tuo Smartphone

cina_6MF ha scritto che negli ultimi due giorni le autorità finanziarie cinesi sono intervenute con forza per evitare una eccessiva svalutazione dello yuan nei confronti del dollaro, dopo che ieri la moneta cinese ha toccato i minimi degli ultimi otto anni e messo nei confronti del biglietto verde.

“L’impressione degli analisti è che la banca centrale stia comunque cercando di evitare che si rompa la soglia psicologica di 7 yuan per un dollaro”, ha puntualizzato il quotidiano finanziario.

MF ha ricordato che uno dei primi atti di Donald Trump dopo l’insediamento alla Casa Bianca sarà quello di “dichiarare ufficialmente che la Cina manipola il tasso di cambio per favorire le proprie esportazioni”.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: yuan , cina , donald trump