NAVIGA IL SITO

Moneyfarm: dopo Italia e Regno Unito è la volta della Germania

La società digitale di gestione del risparmio fondata da Paolo Galvani e Giovanni Daprà ha rilevato la tedesca Vaamo, tra i principali robo-advisor attivi nel paese

di Redazione Soldionline 3 dic 2018 ore 09:19

logo-moneyfarm_1Shopping in Germania per Moneyfarm. La società digitale di gestione del risparmio fondata da Paolo Galvani e Giovanni Daprà ha rilevato la tedesca Vaamo, il pioniere nazionale della gestione patrimoniale digitale con base a Francoforte.

 

Vaamo è stata la prima società di consulenza finanziaria online in Germania ed è oggi tra i principali robo-advisor attivi nel paese. Oltre all'attività B2C, ossia rivolta all'utenza consumer, la società tedesca ha competenze B2B grazie alle partnership strette con istituzioni finanziarie del calibro di N26 e 1822direkt, la sussidiaria online di una delle principali banche di investimento tedesche.

 

Grazie a questa operazione Moneyfarm può vantare la presenza in 3 mercati europei: Italia, Regno Unito (approcciata nel 2015) e, appunto, la Germania. Oltre ai benefici legati all'espansione internazionale l’acquisizione - secondo quanto riporta la nota della stessa Moneyfarm - "favorirà l’ulteriore ampliamento di prodotti e servizi B2C e il consolidamento del segmento B2B con l’offerta di soluzioni digitali a importanti istituti finanziari europei".

 

Il comunicato della società ricorda che i tedeschi sono "tra i  maggiori risparmiatori al mondo", con il 9% del reddito accantonato ogni anno, contro il 2,4% degli italiani, e un risparmio lordo sul Pil del 28% (contro il 20% degli italiani). In Germania il segmento dei robo-advisory vale 4 miliardi di euro di masse gestite, in crescita del 122% anno su anno. Un valore pari a 8 volte il mezzo miliardo di masse gestite dai robo-advisor in Italia (comunque in miglioramento del 146% anno su anno).

Tutte le ultime su: moneyfarm
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Ma bisogna anche viverci davvero e soprattutto avviare una attività economica. In questa guida ecco come funzionerà il cosiddetto "Reddito di residenza attiva" Continua »

da

ABCRisparmio

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Ne sentiremo parlare nei prossimi mesi. Perché la riforma del cuneo fiscale fa parte del programma del nuovo governo. Vediamo cos'è il cuneo fiscale e perché tagliarlo Continua »