NAVIGA IL SITO

Comunicato ETF Securities - Le vendite di ETC sull’oro fisico

di Mauro Introzzi 22 gen 2009 ore 16:50 Le news sul tuo Smartphone
ETF Securities: gli ETC sull’oro fisico in cima alle classifiche per crescita di volume e asset gestiti nel 2008

- Gli ETC sull’oro fisico di ETF Securities rappresentano adesso il più grande ETC in Europa con 4,8 miliardi di dollari di attivo gestito (AUM) per  una crescita del 55% nel 2008.
- Tra i prodotti più liquidi fra ETF ed ETC presenti in Europa, hanno realizzato scambi pari a 14,5 miliardi di dollari nel 2008 con una crescita del 230% rispetto al  2007.
- L’oro è stato il miglior performer nel 2008 con un ritorno del 44% calcolato in sterline britanniche con performance migliori  rispetto alle azioni.
- Gold Bullion Securities e ETFS Physical Gold sono fra i primi tre prodotti tra tutti gli ETF/ETC presenti al London Stock Exchange

Milano 22 gennaio 2008 -  ETF Securities Limited (ETFS), pioniere e leader mondiale nello sviluppo degli Exchange Traded Commodities (ETCs), ha registrato nel 2008 una crescita di 1,75 miliardi di dollari nell’attivo gestito (AUM) dei suoi physical gold ETC per un patrimonio gestito totale che adesso ammonta a 4,8 miliardi di dollari. L’aumento, pari al 55%, è dovuto alla posizione dominante dell’oro che nelle vesti di bene di rifugio liquido non è soggetto ad alcun rischio credito. A ciò si aggiunge la bassa correlazione negativa con le azioni che ha aiutato l’oro a dominare le classifiche di performance nel 2008 e registrare  una crescita del 4% in dollari e del 44% in sterline inglesi. Durante il 2008, ETFS Physical Gold (PHAU) ha raccolto 1,2 miliardi di dollari di attivo gestito e il Gold Bullion Securities (GBS)  550 milioni di dollari. A fronte di un aumento del 55% negli asset dei gold ETC, gli asset complessivi degli ETF quotati in Europa hanno riscontrato una perdita del 5%.  

Entrambi gli ETC sull’oro fisico, l’ETFS Physical Gold (PHAU) e il Gold Bullion Securities (GBS), sono tra i migliori tre ETF/ETC scambiati al London Stock Exchange (LSE). Nel 2008 questi ETC hanno realizzato complessivamente, nelle cinque borse europee, scambi per un valore di 14,5 miliardi di dollari, con una media di 58 milioni di dollari sul trading giornaliero. Si è trattato di una crescita del 230% rispetto al 2007, quando gli scambi ammontavano 4,3 miliardi di dollari. La capacità dei physical gold ETC di essere così liquidi dipende dal fatto che il sottostante, lingotti del LBMA physical Good Delivery che realizzano scambi giornalieri per circa 6 miliardi di dollari, sta rendendo l’oro più liquido di qualunque azione presente sul pianeta. A livello mondiale, gli ETC sull’oro fisico hanno accumulato adesso 30 miliardi di dollari di attivo gestito (AUM) e gli scambi raggiungono quotidianamente il miliardo di dollari. In Europa gli ETC sull’oro fisico di ETF Securities sono quotati in cinque borse europee e sono scambiati in tre valute.

Al giorno d’oggi, considerando che gli investitori sono spaventati dal rischio credito, i tassi di interesse sono estremamente bassi e i governi stanno adottando una politica di reflazione mentre aumentano aggressivamente il debito, l’oro sta dimostrando di essere un investimento popolare. Si è registrato un forte aumento nella domanda per l’oro fisico in tutte le sue forme. I numeri del World Gold Council mostrano come la domanda  per l’oro fisico (inclusi gli ETC) ha raggiunto livelli da record nel terzo trimestre del 2008. In parallelo è aumentata in modo ingente la domanda per gli ETC a causa della loro elevata liquidità, del facile accesso, nessun sovrapprezzo a causa di penuria (verificato in molti casi per monete e lingotti), e naturalmente della sicurezza e della facilità di stoccaggio.

Gli ETC sull’oro fisico di ETF Securities sono garantiti da lingotti d’oro allocati – lingotti inequivocabilmente identificabili che non hanno rischio di credito bancario. I lingotti di metallo prezioso sono custoditi fiduciariamente a Londra dalla banca depositaria HSBC Bank USA N., il leader mondiale tra banche depositarie per gli ETC. Il metallo custodito nella banca depositaria deve essere conforme alle regole del Good Delivery of the London Bullion Market Association (LBMA). I titoli sono  emessi solo nel momento in cui è certo che il metallo è stato depositato nel conto aurifero della società presso la banca depositaria. Compatibilmente con il metallo prezioso allocato, nessun metallo prezioso è preso in prestito, è dato in prestito o la banca ne ricava alcun reddito.

ETF Securities offre adesso più di 130 ETC con oltre 7 miliardi di dollari di attivo gestito (AUM). Gli ETC forniscono agli investitori una ampia varietà di strategie d’investimento con ETC che offrono un’esposizione physical, long, forward, leveraged e short su tutti i settori correlati alle commodity. Gli ETC sono di facile accesso dato che sono scambiati in tre valute (euro, dollari e sterline) e quotati nelle cinque più importanti borse europee: London Stock Exchange, Euronext Paris, Euronext Amsterdam, Deutsche Borse and Borsa Italiana. Da pochissimo tempo, gli ETC petroliferi inclusi ETFS Crude Oil (CRUD) and ETFS Brent Oil (OILB) hanno effettuato scambi giornalieri fino a 100 milioni di dollari.

“A partire dagli ultimi due mesi del 2008 e continuando anche quest’anno, gli investitori stanno cercando asset che sono liquidi, sicuri e trasparenti”, ha commentato Nik Bienkowski, Chief Operating Officer di ETF Securities. “Gli investimenti alternativi dovrebbero aiutare a proteggere i portafogli a causa della loro bassa correlazione con azioni e bond, tuttavia il fatto che non siano stati resi noti i dati relativi alle dismissioni diversamente da quelli sulle emissioni, ha messo in cattiva luce gli investimenti alternativi come gli hedge fund e il real estate. Exchange traded commodities (ETCs) hanno risolto questi problemi.”

 
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: oro